NAPOLI – Buona anche la seconda per l’Aktis Acquachiara che, nel campionato di Serie A2 Femminile, batte tra le mura amiche della Scandone di Napoli la squadra di Torre del Grifo, con il punteggio di 16-7.

A passare per prima è la formazione ospite con la rete dal centro di Misiti ma il vantaggio etneo dura solo pochi secondi: l’Aktis acciuffa immediatamente il pareggio con De Magistris (superiorità numerica) per poi passare a condurre con Tortora (2-1 in controfuga). Da questo momento in poi le biancazzurre prenderanno letteralmente il largo. Un break devastante per le acquachiarine che con Foresta (3), Tortora, De Magistris, Zizza e De Bisogno si portano sul 9-1.

Torre del Grifo torna al goal con Longo che trasforma un tiro di rigore ma Mazzola regala il nuovo +8 in chiusura di secondo parziale.

Il copione non cambia nemmeno nel terzo periodo con l’Aktis Acquachiara che incrementa il vantaggio fino addirittura al +11 con le reti di Tortora, De Magistris (2) e Foresta intervallate dalla marcatura di Marletta. Successo ipotecato per le padroni di casa che nel quarto tempo concedono alle catanesi di accorciare lo svantaggio: con quattro reti in rapida successione per mano della solita Longo (3) e Misiti, Torre del Grifo dimezza il passivo ma nel finale le marcature di Mazzola e Foresta fanno calare definitivamente il sipario sulla sfida.

“Complimenti alle ragazze ed a Barbara Damiani per questa prova brillante – ha dichiarato a fine gara il presidente Franco Porzio, accorso sulle tribune della Scandone per assistere alla partita -. Questi primi successi ottenuti non devono far calare l’asticella dell’attenzione per gli impegni futuri che ci attendono. Adesso avremo un mese di stop, circa, per poter preparare al meglio le partite contro Cosenza e Brizz che chiuderanno il girone d’andata”.

Sulle tribune, quest’oggi, due ospiti d’eccezione insieme al patron Porzio: Paolo Zizza e Pierluigi Formiconi, rispettivamente attuale ed ex CT della nazionale femminile di pallanuoto. Formiconi, oro olimpico ad Atene 2004 ed attuale direttore tecnico del settore pallanuoto di Torre del Grifo, sportivamente si complimenta con le avversarie dell’Acquachiara a fine partita: “E’ una squadra, quella acquachiarina, che ha un qualcosa in più in termini d’esperienza. Complimenti per quanto fatto vedere oggi”.

“Nel complesso abbiamo giocato discretamente per tre tempi ma abbiamo concesso troppo nell’ultimo periodo esponendoci ai loro contropiedi – analizza al termine delle ostilità Barbara Damiani -. Dobbiamo imparare a gestire meglio le azioni in fase d’attacco per non andare in difficoltà in difesa. Come dicevo in fase di presentazione, siamo coscienti che sarà un campionato difficile in cui non si può sbagliare nulla. In questo mese di sosta faremo un richiamo della preparazione di base che, avendo iniziato tardi, forse ci è mancata, lavorando anche sulla tattica, affinando ulteriormente le dinamiche di gioco per evitare di commettere gli errori in cui siamo incappati oggi”.

Il successo di oggi proietta il team partenopeo in vetta alla classifica a quota 6 punti. Adesso è prevista una sosta di circa un mese: l’Aktis Acquachiara tornerà in vasca Domenica 7 Marzo prossimo alla piscina comunale di Cosenza per affrontare le padrone di casa del Cosenza Nuoto.

AKTIS ACQUACHIARA – TORRE DEL GRIFO 16-7 (5-1, 5-1, 4-1, 2-4)

Acquachiara: D’Antonio, Zizza 1, De Magistris 4, Scarpati A. Di Maria, Massa, Mazzola 2, Tortora 3, Anastasio F., Carotenuto, Foresta 5, De Bisogno 1, Gaito. All. Damiani

Torre del Grifo: Mirabella M., Minerva, Distefano, Buccheri, Misiti 2, Casabianca, Longo 4, Mirabella F., Indelicato, Marletta 1, Spampinato, Pastanella, Smiroldo. All. Vaccalluzzo

Arbitro: M. Gomez

Note: Nel quarto tempo Mirabella (T) para un tiro di rigore a Tortora (A)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments