110138174-e2c2ac08-ae0c-4100-9406-aa4cdd899a29

NAPOLI – Al MAN Museo Archeologico di Napoli per giocare a Subbuteo. Un’iniziativa che ha visto ieri pomeriggio la presenza del campione mondiale Massimo Bolognino e di tantissimi bambini che per ore hanno giocato coi calciatori in miniatura. Un’occasione per socializzare e mettere da parte i video games.

“Non c’è nulla di strano, lo sport nasce nell’antica Grecia- spiega Paolo Giulierini, direttore del Mann- Il Subbuteo è un gioco archeologico rispetto a quelli che vanno di moda adesso, ma permette di sottolineare i valori della socializzazione”. 

{youtube}dlhATe0gYRs{youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments