NAPOLI – Stamattina alle prime ore dell’alba, ha preso il “via” la quarta edizione della Randonnée di Napoli.

Il percorso, 175 chilometri, è stato vario e avvincente.

La parte del leone l’ha fatta il Vesuvio, che è stato scalato fin su a quota 1000 m.s.l.m, ed anche “circumnavigato”.

Poi, naturalmente, il mare. Dal Golfo di Napoli, a quello di Pozzuoli al litorale Domitio si è avuta la sensazione di toccare le isole del Golfo.

Mossi dal motto “Né forte, né piano ma lontano” sono stati attraversati 21 Comuni della Città Metropolitana di Napoli, il parco Nazionale del Vesuvio, il parco regionale quello dei Campi Flegrei con i suoi quattro laghi più il Lago Patria sul litorale Domitio.

La partenza (dalle ore 7 alle 8) è stata data dall’area ex Nato di Bagnoli.

La collina di Posillipo è stata la prima difficoltà altimetrica della giornata.

Sono seguiti i dolci saliscendi dei Campi Flegrei, con il passaggio da Pozzuoli, Baia, Bacoli.

A Pozzuoli sosta golosa per gustare, il “Procolino” bignè con crema e mandorle tostate dedicato al patrono della città.

Poi la strada che conduce al maestoso Lago Patria, dove il primo check point è stato presso l’area archeologica Liternum, che conserva i resti della tomba di Scipione l’Africano.

Qui un gustoso ristoro offerto dal Circolo Legambiente “Giugliano Arianova”, dalla Coldiretti Campania e dalla Pro Loco Litorale Domitio.

Nel viaggio di ritorno verso Napoli si è entrati nel centro storico della metropoli partenopea con il passaggio sul lungomare Caracciolo ed una sosta alla Darsena Acton, dove i ciclisti sono stati accolti per un ristoro dall’Associazione Life onlus che li ha ospitati sulla barca del progetto Scugnizzi a vela.

A quel punto le gambe erano calde puntare al Vesuvio, una scalata impegnativa sia per il dislivello che per le pendenze.

L’arrivo al piazzale di quota 1000 m.s.l.m ha ripagato dello sforzo e della fatica.

La Randonnée di Napoli tappa del calendario nazionale dell’ARI, di quello del sud Italia Rando Tour Magna Grecia e di quello regionale del Rando Tour Campania, è stata organizzata da Napoli Pedala, Associazione sportiva dilettantistica affiliata alla Csign e gode del patrocinio morale del Comune di Napoli, Comune di Pozzuoli, Comune di Giugliano in Campania, della Città Metropolitana di Napoli, della Regione Campania e dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio. La randonnée è iniziativa di lancio del Giro d’Italia 2023, che torna in città ed evento di supporto alla candidatura a Capitale europea dello Sport 2026.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments