Sei campi di gara, 134 team in vasca: sono iniziati oggi i tornei U11 e U9 dell’HaBaWaBa International Festival 2019. La grande novità è rappresentata dalle nuove regole HaBaWaBa, oggi al debutto assoluto: norme volute dalla Waterpolo Development per rendere il gioco più dinamico, veloce e con meno contatto, secondo i principi ispiratori della riforma al regolamento senior della pallanuoto voluto dalla Fina. Principi su cui l’HaBaWaBa ha voluto spingere al massimo, creando un regolamento all’avanguardia.

C’erano perplessità, soprattutto tra gli allenatori, sulla disciplina dei falli: nel nuovo regolamento HaBaWaBa è stata infatti abolita la differenza tra falli gravi e semplici. La nuova norma, infatti, prevede che “quando un difensore trattiene, tira all’indietro, affonda, spinge o si appoggia sul suo avversario in possesso o non in possesso di palla commette un fallo di ‘contatto illegale’ punito con espulsione temporanea”.

Alla sua prima applicazione, la norma ha funzionato soprattutto per merito dei bambini, che hanno impiegato poco per adattarsi. Rare le partite con un alto numero di espulsioni, i piccoli giocatori hanno dimostrato di saper difendere anche senza “cercare l’uomo” e, in attacco, sono riusciti a sfruttare meglio le proprie abilità tecniche, affidandosi maggiormente alla fantasia e inventando nuovi modi per superare l’avversario. Siamo solo al primo giorno di applicazione, ma le nuove regole fanno sperare bene.

Cos’è l’HaBaWaBa International Festival

HaBaWaBa è un acronimo che sta per “Happy Baby Water Ball”, parole che rimandano alla gioia di un bambino quando prova il “gioco con la palla in acqua”. Per HaBaWaBa, dunque, va primariamente inteso il gioco inventato dalla Waterpolo Development, una semplificazione per bambini dello sport della pallanuoto, ma anche l’universo di persone, eventi, appuntamenti che da esso è scaturito. Il fine è unico: diffondere l’amore per la pallanuoto nei 5 continenti e, con esso, i nobili valori dello sport e della convivenza civile.

Al centro di questo universo c’è l’HaBaWaBa International Festival, l’evento di pallanuoto giovanile più grande ed importante nel mondo, riservato ai bambini (maschi e femmine) di età compresa tra i 7 e gli 11 anni. Ideato e organizzato dalla Waterpolo Development oggi è “supported by” FINA, LEN, COMEN e FIN. Sin dalla prima edizione, nel 2008, l’HaBaWaBa International Festival è stato strutturato su due tornei paralleli, uno dedicato alla categoria U11 e uno alla U9. Oltre alle due competizioni, il Festival prevede workshop ludico-educativi e promuove l’aggregazione e la conoscenza tra bambini provenienti da tutto il mondo. Tutte le squadre soggiornano all’interno del Bella Italia & EFA Village, che per una settimana si trasforma in una sorta di villaggio olimpico per bambini.

Alla scorsa edizione, nel giugno 2018, hanno partecipato 136 squadre: 1.555 i piccoli pallanuotisti in acqua, oltre 4.000 le presenze complessive contando tecnici, accompagnatori, ospiti e staff dell’evento. Per ulteriori informazioni e altre immagini delle passate edizioni, visitate HaBaWaBa.com.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments