NAPOLI – Nell’incontro valevole per la diciottesima giornata del girone Sud del campionato di serie A2, la settima di ritorno, l’Aktis Acquachiara perde di misura contro il CN Latina, 9-8 il punteggio per gli ospiti che devono rinunciare all’infortunato Baraldi, e continua a condividere l’ultimo posto della graduatoria con l’NC Civitavecchia, sconfitto oggi tra le mura amiche dalla Barbato Design Vela Ancona. Non inizia certamente nel migliore dei modi la fase decisiva del campionato per i partenopei che vedono ora allontanarsi le squadra con cui lottare per provare a conquistare la salvezza senza passare dai playout ma capitan Alvino e compagni non possono permettersi il lusso di perdere mordente e già da stasera devono iniziare a concentrarsi sulla cruciale sfida contro lo SC Tuscolano, match in programma sabato prossimo al Foro Italico. A decidere le sorti di un confronto che ha visto i partenopei rincorrere quasi sempre, eccezion fatta per il provvisorio 2-1 siglato da Fabio Angelone a fine primo tempo, il break firmato nella seconda parte del parziale conclusivo da De Bonis e Barberini, top scorer di giornata per i suoi con una tripletta, dopo che il sette in calottina bianca aveva agguantato la parità rimontando uno svantaggio di tre reti. I biancoazzurri riescono ad accorciare le distanze con Daniele De Gregorio e nel finale vedono la palla del possibile pareggio andare ad infrangersi sul palo.

Walter Fasano commenta così la prova dei suoi: “Siamo partiti male. Avevamo preparato la partita in un certo modo in difesa e non ci è riuscito niente. Abbiamo subito dei gol da polli e sprecato troppe occasioni in attacco. Troppa inesperienza. C’è da lavorare e lo sappiamo. La responsabilità di questa gara è totalmente mia, i ragazzi non hanno colpa, ci hanno messo l’anima. Siamo una squadra che se approcciamo in modo nervoso non ha l’esperienza giusta per gestire durante la gara l’adrenalina e la cattiveria agonistica. Abbiamo commesso purtroppo degli errori che ci hanno penalizzato. Avevamo l’assenza pesante di Matteo Aiello ma a loro mancava Baraldi per cui questo non vuole assolutamente essere un alibi. Testa a lunedì e continuiamo a lavorare per questo nostro progetto. Sicuramente si sono allontanate le squadre che erano in lotta con noi per evitare i playout però non importa, andiamo avanti e lavoreremo per migliorare gli errori commessi durante questa gara. Peccato perché alla fine abbiamo avuto anche la palla per il pareggio ma poco cambia”.

AKTIS ACQUACHIARA ATI 2000-C.N. LATINA 8-9
ACQUACHIARA ATI 2000: C. Alvino, P. Musacchio, G. Di Leva, N. Marinkovic, Fabio Angelone 1, A. Barela, Francesco Angelone, A. Gargiulo, M. Gargiulo 3, D. De Gregorio 3, M. Rocchino, G. Giello 1, D. Chianese. All. Fasano

C.N. LATINA: T. Apicella, G. De Bonis 1, L. Droghini 2, F. Tonon, F. Tarquini, A. Lucci, M. Giugliano, G. Barberini 3, G. Ambrosini 1, F. Lucci 2, A. Mele, M. Castaldi. All. Perillo

Arbitri: Roberti vittory e Sponza

Note: Parziali: 2-1 1-4 2-1 3-3 C.N Latina con 12 giocatori a referto. Usciti per limite di falli Tarquini (L) nel terzo tempo, Musacchio (A), Giugliano (L) e Mele (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Acquachiara Ati 2000 4/14 e C.N Latina 2/7.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments