Lollo Caffè, non basta il cuore. La coppa va a Acqua e Sapone

0
9

NAPOLI – A volte le fiabe non hanno il lieto fine, ma l’importante era giocarsela questa straordinaria finale. Meritata, combattuta e forse un po’ sfortunata. Poi se dinanzi hai l’Acqua e Sapone diventa tutto più complicato, perchè spesso l’esperienza vale più della testa e del tanto cuore degli azzurri.

Questa volta Davide non batte Golia. Rubando un confronto calcistico, è stato un po’ come vedere un Juventus-Napoli. Va così, con la consapevolezza di aver comunque compiuto un piccolo miracolo portando per la prima volta nella storia del futsal campano una squadra in finale.

E per stasera va bene così, va bene quel carico di emozioni che solo questo sport sa regalare e che sta avvicinando tante persone. Un plauso all’Acqua e Sapone che ha dimostrato di essere una grande formazione e di avere giocatori di altissimo livello.

I ritmi sono subito altissimi. E al minuto 1’07” arriva il tiro di Jelovcic dopo una discesa di Salas ma i padroni di casa rispondono subito al minuto 1’54” con Bertoni su palla persa da Salas, ma il tiro non si concretizza. Poi Lima dalla destra calcia di poco a lato. 3’24” scambio Jelovcic -Mancha, il romeno davanti Mammarella non trova il colpo giusto. Cesaroni perde palla pressato da Lukaian che da distanza ravvicinata spedisce a lato.

Fallo di De Luca su Wellington punzione per l’Acqua e Sapone e Cuzzolino non perdona. 4’41” è 1-0. Rubio non riesce ad agganciare su rinvio lungo ed è fuori, i napoletani chiedono un fallo in area. 8’06” Salas di prepotenza ma Mammarella dice no.

All’11’ ghiotta occasione per il Napoli, Salas da pochi passi tira fuori. E’ un Lollo Caffè in crescita ma poco concreto davanti la porta. L’arbitro ammonisce Wilhelm per un tocco di mano inesistente. Mammarella con il piede respinge u bel tiro di Cesaroni.

La porta sembra stregata ma gli uomini di Marìn non trovano le giuste misure. Gli azzurri sono spreconi. Salas si divora un gol: si invola tutto solo al 13’26” non approfittando di Mammarella fuori dai pali. Molitierno ci mette una pezza in più occasioni ma la rete non arriva. Rubio prova ad approfittare dell’uscita di Mammarella ma il portiere della nazionale non si fa sorprendere. La partita viaggia su ritmi altissimi: il Napoli crea tanto ma non concretizza e l’Acqua e Sapone ne approfitta degli errori degli azzurri.

Rubio porta palla da ultimo e la perde clamorosamente, Molitierno ormai battuto esce dai pali, sulla linea di porta va Duarte che non può nulla su Ercolessi. Al 15′ è’ 2-0 per i campioni d’Italia. La situazione si complica ulteriormente: sesto fallo per il Lollo Caffè e l’Acqua e Sapone su tiro libero realizza il 3-0 con Cuzzolino a 19” dalla fine del primo tempo.Nella ripresa, sotto di tre gol, il Napoli deve riprendere una gara che sembra compromessa. Maggiore determinazione degli uomini di Marìn e più ordine. Duarte al minuto 4’25” tira di poco a lato.

Al 5’ il tecnico azzurro inserisce il portiere di movimento (De Luca) per provare l’impresa. Sui piedi di Peric arriva la palla buona ma il croato non trova il tempo giusto per tirare. Una serie di rimpalli favoriscono l’Acqua e Sapone mettendo ancora a rischio Molitierno. Al 7’502 ci prova capitan De Luca ma Mammarella si rifugia in angolo. La dea bendata si dimetiva del Napoli. 9’46” scambio Mancha-Rubio, lo spagnolo arriva sotto rete ma ancora nulla da fare: la porta vversaria è ancora illesa. Punizione Napoli, Duarte scarica su Jelovcic, Mammarella non vuole sapere nulla. 12’27” Jelovcic riapre la partita. E’ 3-1. 16’40” Rubio non riesce proprio a infilarla dentro, ancora un’occasione sprecata dopo il tiro di Peric. E quando l’esperienza vale più di tutto, ecco che arriva a 1’ e 50” dal termine il 4-1 di Lima che approfitta di una palla persa dal Napoli e della porta sguarnita. L’Acqua e Sapone si aggiudica la Supercoppa. Onore al Lollo Caffè Napoli che ci ha provato fino alla fine.

Acqua e Sapone – Lollo Caffè Napoli 4-1 (3-0)

Acqua e Sapone: Mammarella, Ercolessi, Lima, Casciano, Cuzzolino, Murilo, Calderolli, Lukaian, De Oliveira, Fiuza, Bertoni, Coco Wellington, Avellino, Jonas all. Tino Perez

Lollo Caffè Napoli: Molitierno, Bellobuono, Wilhelm, De Luca, Duarte, Salas, Rubio, Jelovcic, Moccia P., Cesaroni, Mancha, Peric, Amirante, Moccia G. All. David Marìn

Arbitri: Ruggiero Chiariello (Barletta),Carmelo Loddo (Reggio Calabria), Andrea Campi (Ciampino) Crono: Massimiliano Palombi (Avezzano)

Reti: pt 4’41” Cuzzolino (A), 15′ Ercolessi (A), 19’41” Cuzzolino (A) s.t 12’27” Jelovcic (N), 18’50” Lima (A)

Ammonizioni: De Luca (N), Lukaian (A), Wilhelm (N), Duarte (N), Molitierno (N), Cuzzolino (A), Lima (A)

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami