NAPOLI – Tre su tre. 9 punti al Vallefuoco nelle ultime tre gare del girone. Una vittoria importante quella contro la capolista Ischia, arrivata negli ultimi minuti della partita che vale tanto soprattutto in termini di determinazione e di forza di un gruppo che ha dimostrato in questo torneo di essere in continua crescita. Il Napoli conclude il girone a 16 punti, come il Pianura, ma per effetto degli scontri diretti è terzo e nel prossimo match, nello scontro secco valevole per gli ottavi dei play off sfiderà la Mariglianese. Il Napoli United si attesta come la migliore terza dei cinque gironi, la seconda squadra che ha realizzato più gol (24) e Pasquale Evacuo con 12 reti è il capocannoniere del torneo.

Il primo affondo del Napoli United arriva al 3’ minuto con Giordano che non trova nessuno al centro dell’area. Al 16’ fallo al limite dell’area di rigore ed è punizione per gli ospiti. Alla battuta si presenta Trani che tira un ottimo calcio piazzato di poco alto. Al 26’ punizione dalla tre quarti per Marigliano ma la palla finisce fuori. Al 35’ prima Chavarria con una rovesciata dal fondo prova a mettere in difficoltà il neo entrato Di Chiara (al posto di Mennella) , poi subito dopo arriva un’altra conclusione di capitan Marigliano. Al 43’ ancora una punizione per l’Ischia da posizione pericolosa. Sulla battuta va Arcamone che spedisce alto. In chiusura di primo tempo l’occasione più nitida capita sui piedi di Evacuo che non riesce a correggere in rete.

Nella ripresa iniziativa personale di Cibelli che all’8’ realizza il gol del vantaggio per gli ospiti. Il Napoli United riesce dopo tre minuti a pareggiare i conti con uno straordinario gol di D’Angeli che fa tutto da solo. Al 18’ Kaio prova il colpo in solitaria saltando gli avversari crossa al centro per Rosi ma l’arbitro ferma il gioco perchè la palla finisce oltre la linea di fondo. A seguire uscita coraggiosa di Petriccione che blocca Trani che si stava involando pericolosamente in area di rigore. E’ ancora l’Ischia a creare problemi: tiro lento ma insidioso di Pistola, Petriccione rimedia. Ischia ancora pericoloso di testa con Trofa ma nulla da fare per gli ospiti. Al 38’ Trani si invola tutto solo in area ma un super Petriccione ferma la corsa del giocatore dell’Ischia con uno straordinario intervento. Al 39’ Renelus appena entrato crossa una palla perfetta per Kaio che purtroppo non trova lo specchio della porta. Dall’altra parte Cibelli impensierisce ancora Petriccione che si rifugia in angolo. Al 43’ il capocannoniere Evacuo controlla palla, si invola disturbato dalla marcatura avversaria ma di forza e precisione colpisce Di Chiara. United scatenato e grande successo per gli uomini di mister Fasano pronti ad affrontare al meglio i playoff.

Napoli United-Ischia 2-1
Napoli United: Petriccione, D’Angeli (39’ st Renelus), Salimbè (14’ st Dieng), Fernandes Arrulo, Gala, Akrapovic, Kouakou (24’ st Angelillo), Kaio, Marigliano (K) (24’ st Conte), Evacuo, Giordano G. (12’ st Rosi), Chavarria. A disp. Salzano, Gala, Romano, Ben Amar, Renelus, Conte. All. Fasano
Ischia: Mennella (K) (34’ pt Di Chiara), Invernini (27’ Di Meglio), Buono, Arcamone (1’ st Trofa), Chiariello, Di Costanzo, Pesce (1’ st D’Antonio), Saurino C., Trani, Pistola, Cibelli. A disp. Miniello, Di Meglio, Florio, Di Sapia, Esposito, Formisano. All. Monti
Reti: 8’ st Cibelli ( I ), 11’ st (D’Angeli), 43’ st (Evacuo)
Ammonizioni: Salimbè ( N ), Arrulo ( N ), Akrapovic ( N ), Saurino C. ( I )
Arbitro: Zini di Udine, Ass.1 Nocera di Nocera Inf., Ass. 2 Recano di Nola

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments