Posillipo-BPM: pareggio sfiorato per i rossoverdi che perdono per un solo gol

0
7

NAPOLI – Peccato per il Posillipo! Nella prima delle ultime due gare del girone di andata del campionato maschile di pallanuoto, i rossoverdi perdono in casa contro la BPM Sport Management alla piscina Alba Oriens di Casoria: 12-13 il risultato finale di una partita che ha visto il Posillipo e la BPM giocare senza esclusione di colpi, segnando tanto entrambe le formazioni e cercando di concedere il meno possibile all’avversario.

I parziali raccontano di un Posillipo sempre in partita, sotto nel primo tempo (1-2), in pareggio nel secondo (3-3) e vincente nel terzo (5-4), con uno straordinario gol sulla sirena. È il quarto tempo a stabilire il risultato di gara, con il 3-4 finale.

Una grande prestazione quella del Posillipo, sporcata dalle espulsioni per somma di falli di Simone Rossi, Gianpiero Di Martire e Nikolaos Kopeliadis e di Massimo Di Martire nel quarto tempo. Espulsioni che hanno accorciato la panchina rossoverde priva negli ultimi minuti delle forze fresche che avrebbero potuto dare una maggiore spinta alla formazione di Roberto Brancaccio.

Rammarico dunque, ma una prestazione di tutto rispetto, come sottolinea proprio Brancaccio: “Sono soddisfatto della squadra, i ragazzi hanno retto bene la partita. Come dico sempre, guardiamo il bicchiere mezzo pieno, certo il rammarico c’è e un punto ci avrebbe fatto davvero comodo ma guardo alla bella prestazione e al fatto che tutti siano stati bravi. È mia abitudine parlare della squadra nel complesso”, commenta infine Brancaccio, “ma oggi devo dire che su tutti, al di là dei tanti gol fatti, un merito particolare per il gioco mostrato, va a Paride (Saccoia) che ha giocato tutti e quattro i tempi con lo spirito del capitano che è e al suo vice, Tommy (Negri) entrambi di straordinario esempio per i più giovani”.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami