NAPOLI – Il 22 gennaio chiude il laboratorio-negozio di pellicce di Via Chiaia.

Come raccontato da La Repubblica, il titolare del negozio, Lello Pagnotta, ha deciso di chiudere la propria attività per dedicarsi alla cura e alla tutela dei cani.

“Voglio dedicarmi agli animali in senso buono. Aprirò un campo per far divertire i cani, per insegnare a loro delle cose utili, come non tirare al guinzaglio o imparare a sedersi in un bar. Ma soprattutto voglio spiegare alle persone che gioia possono ricevere dal rapporto con gli animali”-le parole di Pagnotta riportate da La Repubblica.

“Questo è un segnale importante, bisogna stare vicini a questo imprenditore coraggioso che ha deciso di non vendere più cadaveri. Oggi non c’è alcun motivo per mantenere questo business attivo, è una barbarie che non ha motivazioni per esistere, in pochissimi oggi hanno ancora il coraggio di mettersi un cadavere addosso. Abbiamo portato avanti battaglie per anni in questa direzione e qualcosa ora sta cambiando e questa storia lo dimostra. Un plauso e massimo sostegno a questo imprenditore.”- hanno commento il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e Benedetta Sciannimanica, consigliere della prima municipalità ed esponente del sole che ride.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments