21.2 C
Napoli

“Capri – Monopoly Luxury Line”, sbarca all’Univpm con un Case History di successo

-

CAPRI – L’imprenditore Michael Rothling ed il Project Manager Mario Maione Jr, salgono in cattedra all’Università Politecnica delle Marche (Univpm) per un’interessante lezione sull’imprenditoria, marketing ed ingegneria. Monopoly e la rivoluzione dell’industria del giocattolo sono stati al centro del tema. L’Università Politecnica delle Marche (tra i primi posti della classifica Censis e unico ateneo marchigiano presente in una recente classifica “QS World University Rankings”) ha accolto il Management della nota industria del gioco da tavolo per una lezione trasversale (Corso Univpm Laurea Magistrale – Facoltà Economia di Ancona). Nella mattinata di lunedì 20 novembre Michael Rothling e Maro Maione Jr hanno partecipato ad una lezione del Prof. Valerio Temperini, dove è stato illustrato il nuovo piano industriale dedicato all’ormai noto e famoso gioco da tavolo, sviluppato per affrontare i futuri momenti di crisi demografica e del giocattolo. Gli studenti hanno potuto apprendere non solo come sviluppare business plan e piani complessi, ma anche a lavorare su strutture d’impresa a rete, figlie di una globalizzazione ben rappresentata da un prodotto come Monopoly il cui sviluppo parte dall’Italia per passare per Hong Kong, l’Irlanda e la Germania. Il sucesso della Luxury Line come prima linea di prodotto al mondo ad aver portato dal 1935 Monopoly oltre gli schemi ha riscosso subito un’enorme interesse, che ha consentito al celebre gioco da tavolo di uscire dai negozi di giocattoli. “Complice di questa rivoluzione, come ha spiegato nella sua lectio Maione Jr, è stato anche lo studio fatto sul prodotto che ha permesso di sostituire la classica box rettangolare con un’altra più elegante e sostenibile utilizzando il 40% di materie prime in meno, una scelta ecologica e stilistica”. Road to 2026, il piano industriale della maison, è stato esposto agli studenti del politecnico ed illustrato in ogni dettaglio passando per i prodotti già in commercio. L’aula universitaria ha affrontato un viaggio virtuale tra le strade di Capri e Forte dei Marmi, passando per la Costa Smeralda, località fascinose legato ad un pubblico d’eccezione che privilegiano queste location che affiancano il lusso alla cultura, alla natura e all’arte. Come testimonia la sensibilità di Beatrice Romani, l’artista chiamata dalla multinazionale a disegnare i nuovi prodotti e a riportare l’arte nei prodotti per il mass market. Gli studenti hanno partecipato alla giornata di studio dove si è affrontato anche il tema di un concetto di sostenibilità più ampio, ovvero quello di impresa per il sociale, dalla cattedra infatti è stato ricordato ai futuri imprenditori che la pianificazione finanziaria deve tenere conto a monte dei suoi effetti sulla società e sui meno fortunati, come la Monopoly che per ogni prodotto destina parte dei ricavati ad enti e fondazioni benefiche. Si parla poi di sogni internazionali, portando i giovani studenti ad Hong Kong dove Mr. Rothling, solo qualche giorno prima, ha tenuto un primo evento di interscambio culturale e manageriale con aziende Italiane ed Orientali per rafforzare e suggellare la collaborazione tra i due emisferi. “Il nuovo piano industriale intende triplicare i prodotti in commercio della luxury line in Europa entro il 2026 puntando a pesare sul mercato Italiano e Svizzero, questo esperimento in scala attende solo di espandersi poi in tutto il mondo, stiamo lavorando senza sosta per renderlo possibile” afferma Maione.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x