9.3 C
Napoli
lunedì 29 Novembre 2021

San Giorgio a Cremano, il sindaco Zinno: “Domani scuole aperte, in quarantena per Covid una classe del Marconi”

-

SAN GIORGIO A CREMANO – “Cari concittadini, non dovrebbe essere una notizia, ma sono costretto a comunicare che domani le scuole sono regolarmente aperte.
Ieri, insieme ad altri colleghi, ho firmato ordinanza di chiusura delle scuole, per la giornata di oggi, in quanto la protezione civile relegava il nostro territorio in zona arancione , causa forti raffiche di vento e rovesci temporaleschi.
Ovviamente domani la scuola sarà aperta non essendoci gli estremi per rinnovare l’ordinanza, ma qualche “burlone”, sta facendo girare notizie false utilizzando anche fotomontaggi di questa pagina.
Vi invito a diffidare da messaggi che non siano pubblicati sulla mia pagina ufficiale , Giorgio Zinno Sindaco o sul sito del Comune, onde evitare confusione sia ai genitori che ai ragazzi.
Comprendo che qualcuno è incosciente e ignorante e tenta di creare caos, ma rinnovo l’invito a tutti voi di informarvi sempre sui siti e sulle pagina ufficiali.
Mi giungono in queste ore notizie, addirittura di ordinanze false che girano su gruppi social.
Voglio inoltre ricordare ai ragazzi e alle ragazze che è inutile scrivermi in privato per avete notizie sulle chiusura perché dinanzi a centinaia di messaggi sarebbe complicato rispondere.
Eventuali ordinanze di chiusura, sono atti importanti e saranno sempre comunicati attraverso i canali ufficiali.
Fa sorridere a volte leggere dei messaggi dove si chiede di chiudere per il compito di geometria o per una interrogazione, comprendo l’importanza per un ragazzo di tale tema ma capirete con il tempo che un Sindaco può chiudere le scuole solo in casi eccezionali e seri”.

SCUOLA CHIUSA PER COVID

Cari concittadini, oggi è stata posta in quarantena un’intera classe del plesso Marconi (I.C.Troisi) che nell’ultima settimana ha registrato 3 ragazzi positivi.
Le nuove normative dettate dalla “Revisione 0.2” della Circolare “Scuole Sicure”, diffusa dalla Asl Na 3 Sud, dello scorso 13 settembre, non impone quarantene obbligatorie, limitando la misura restrittiva ai contatti stretti dei positivi, autodichiaratisi sintomatici.
Tale misura era stata già applicata al primo caso indice di questa classe. Tutti gli altri alunni delle classe erano stati sottoposti a sorveglianza sanitaria senza quarantena per un periodo di 10 giorni, dallo scorso 25 ottobre, cosi’ come dettato le linee guida.
Durante tale periodo sono state però riscontrate altre due nuove positività all’interno della medesima classe. Pertanto, tenuto conto della rapida diffusione dei contagi tra lo stesso gruppo di alunni, i medici dell’UOPC dell’Asl hanno ritenuto opportuno porre studenti e docenti in quarantena, per un periodo di 10 giorni a partire dall’ultima presenza in classe del positivo più recente, ovvero venerdì 29 ottobre.
La quarantena terminerà l’8 novembre; è chiaro che prima del rientro a scuola dovranno tutti comunque effettuare un tampone di controllo.
Chiarisco inoltre che la disposizione delle quarantene è di competenza esclusiva dell’ASL ed attuata secondo linee normative ministeriali.
Tuttavia siamo in costante contatto con l’ufficio UOPC della ASL per monitorare l’evoluzione epidemiologica all’interno dei poli didattici.
Allo stesso tempo manteniamo relazioni costanti con i dirigenti scolastici, con cui ci confrontiamo come nel caso della dirigente Antonietta Maiello a cui , come sempre, non mancheremo di offrire supporto e condivisione delle eventuali scelte per la tutela della platea scolastica del nostro territorio.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x