NAPOLI – È il gol forse più importante della sua carriera extra calcistica, del quale purtroppo non potrà esultare. Ma è una rete fondamentale per Maradona, ma non solo, visto che servirà per riabilitare la sua persona ma anche e soprattutto per fare giurisprudenza in materia fiscale. Ad affermarlo il suo legale Angelo Pisani che stamane al Gambrinus di Napoli ha analizzato la sentenza della Cassazione.

“La vicenda giudiziaria ancora non è finita. Nel senso che Maradona ha vinto, ma ora c’è da stabilire soprattutto le responsabilità, il risarcimento dei danni per questa persecuzione e soprattutto ci sono altre cause ancora pendenti, perché all’epoca dovemmo mettere in campo una serie di ricorsi per far capire a tutti che Maradona non era stato mai un evasione fiscale.

Oggi finalmente il nostro impegno, il coraggio di Maradona a mettersi contro un sistema per far vincere la verità, viene premiato. e man mano premieranno tutti i processi che la Cassazione non potrà accogliere. Perché la verità è una: Non c’è stata mai né da parte del Calcio Napoli, né di Careca, né di Alemão, né di Maradona, nessuna violazione fiscale. Purtroppo qualcuno non ha guardato bene le carte e i sistemi deviati, gli invidiosi, i gelosi hanno preferito strumentalizzare e umiliare Maradona per tanti anni che poi alla fine ha vinto e ha fatto vincere la giustizia”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments