NAPOLI – Saldi, zona gialla, ripresa di quasi tutte le attività commerciali. Inizia una settimana importante per la Campania che con un Rt basso si ritrova nella fascia di colore meno stringente almeno fino al prossimo 15 gennaio.

Ieri terminata la prima trance di vaccini. Domani arriverà in regione la seconda fornitura per dare la possibilità alla ASL di continuare la campagna di vaccinazione del personale sanitario.
Ieri intanto il bollettino dell’Unità di Crisi parlava di 1.253 i pazienti risultati positivi ieri al Covid-19 di cui 1.170 asintomatici e 83 sintomatici.
I tamponi eseguiti sono stati 15.411.

Dall’inizio dell’emergenza sono dunque 19.9771 i positivi in Campania a fronte di 2.147.766 tamponi esaminati. Si registrano ancora 13 deceduti di cui 7 deceduti nelle ultime 48 ore. I guariti nelle ultime 24 ore sono 1.128.

Con le nove persone decedute nelle ultime 24 ore, nel Casertano è stata superata la “soglia” delle 500 vittime da Coronavirus da inizio pandemia. Ma se nella prima fase dell’emergenza sanitaria, tra marzo e aprile e poi lungo l’estate, il conto delle vittime era stato contenuto, meno di cento, con la seconda ondata la crescita della mortalità è stata sempre alta e costante: dal primo novembre sono decedute 411 persone, con una media giornaliera di quasi sei decessi;

Scuole chiuse oggi a Procida su decisione del Sindaco Dino Ambrosino per l’aumento dei contagi sull’isola. Ambrosino dice che la situazione epidemiologica a Procida è sotto osservazione ma non c’è la serenità adeguata per poter consentire la ripresa della frequentazione delle scuole.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments