NAPOLI – “La decretazione delle regioni come ‘zona gialla’ in alcun giorni della settimana non equivale a un ‘rompete le righe’ sul piano della prevenzione alla diffusione del Covid. Purtroppo stanno arrivando in questi giorni tante segnalazioni video fotografiche di assembramenti ai Quartieri Spagnoli nei pressi di bar e locali della movida dove centinaia di giovani si ammassano, molti dei quali senza mascherina, senza il minimo rispetto delle distanze e dei protocolli di sicurezza. Un fenomeno a dir poco preoccupante, specie se consideriamo che ci troviamo di fronte a un nuovo incremento dei contagi legati, secondo le statistiche, per il 70 per cento ai cenoni e ai ricongiungimenti familiari nel corso delle feste. Ho chiesto alle forze dell’ordine più controlli del divieto di assembramento in particolare nelle aree individuate come punti di ritrovo dai giovani. Faccio appello anche ai gestori dei locali, pur comprendendo il periodo di estrema difficoltà economica che stanno attraversando, affinchè si facciano parte dirigente nella lotta al covid. Non è così che ne usciremo dalla morsa del virus e questo, inevitabilmente, continuerà a danneggiare le loro economie”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che ha ricevuto in questi giorni diverse segnalazioni in merito.

https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/459309382124052

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments