polizia-municipale

NAPOLI – Gli Agenti dell’Unità Operativa Vomero in via Aniello Falcone hanno elevato 143 verbali per varie violazioni al Codice della Strada mentre in via Cilea, lungo la direttrice di marcia per Piazza Vanvitelli, Via Bernini, Piazza Fanzago, Via Morghen e Via Cimarosa, sono stati contravvenzionati 93 veicoli e 5 parcheggiatori abusivi sono stati fermati, identificati e verbalizzati.

Agli stessi è stato intimato il divieto di proseguire l’attività e l’allontanamento dal posto. A seguito di numerosi controlli presso le attività commerciali presenti sul territorio del quartiere Vomero/Arenella sono stati elevati 18 verbali per la violazione dell’art. 20 C.d.S. in quanto i titolari occupavano abusivamente o eccedevano l’occupazione rispetto a quanto autorizzato in concessione. Nello specifico, le ispezioni hanno riguardato esercizi commerciali in via Fragnito, via S. Maria della Libera, Piazza Leonardo, via D’Antona, via Guerra, via Altamura, via Suarez, via Caldieri, via Pansini, via Fontana e via Cimarosa. Al titolare di un’attività di ristorazione in Piazza Leonardo è stata accertata e contestata un’occupazione abusiva di mq. 18 attraverso il posizionamento di tavoli, sedie, ombrelloni e fioriere. Stessa sorte è toccata al titolare di un bar in via Rossini che occupava abusivamente suolo pubblico con tavoli e sedie per un totale di mq. 17. Per tutti seguirà la segnalazione agli uffici competenti per l’emissione della diffida prevista per la reiterazione dell’occupazione abusiva o per l’applicazione delle sanzioni accessorie perché recidivi.

In Piazza Leonardo e in via S. Maria della Libera per i titolari di alcuni esercizi di frutta e verdura è scattata la sanzione per l’occupazione di suolo pubblico abusivo e la merce sequestrata e distrutta perché, a contatto con gli agenti atmosferici, è dannosa per la salute dei consumatori. Stessa sanzione è stata applicata nei confronti di un venditore di prodotti ittici in via Guerra, solo che quest’ultimo è stato contravvenzionato anche per la vendita senza alcuna autorizzazione in quanto totalmente abusivo. La merce, circa 330 chili di pesce e molluschi, veniva distrutta presso il distretto dell’ASIA.

Per due fiorai in via Ribera e via Altamura, anch’essi totalmente abusivi, oltre ai verbali amministrativi è stato disposto che il sequestro della merce devoluta successivamente alle Parrocchie del Quartiere.

Allo scopo di scoraggiare cittadini e negozianti a sversare i rifiuti fuori dagli orari consentiti sono stati organizzati appostamenti con Agenti in abiti civili. 12 utenti sono stati sanzionati ai sensi della Delibera Consiliare n. 12 del 2006. In via Diamare il titolare di una sala slot è stato sanzionato perché non rispettava l’orario di chiusura dalle ore 12 alle ore 18 e perché al momento del controllo risultavano assenti sia il titolare che il preposto autorizzato nella licenza di Pubblica Sicurezza.

In via Aniello Falcone, alle ore 01:40, un pubblico esercizio veniva sorpreso a diffondere musica ad alto volume con le porte aperte. Veniva verbalizzato perché non rispettava le prescrizioni di impatto acustico. Per lo stesso seguirà la segnalazione all’Ufficio Ambiente per le relative sanzioni accessorie.

Gli Agenti dell’Unità Operativa Chiaia hanno effettuato un massiccio intervento al Borgo Marinari sottoponendo a controllo le attività di bar e ristorazione presenti nell’area adiacente il Castel dell’Ovo. A seguito di tali verifiche 5 locali sono stati verbalizzati per occupazione abusiva di suolo pubblico ed eccedenza rispetto a quanto
previsto dalla concessione per un totale di mq. 67 mentre altri 2 esercizi sono stati sanzionati per difformità, in quanto avevano occupato il suolo con arredi non previsti dall’autorizzazione.

Inoltre, trattandosi di locali in cui è usuale la diffusione di musica, i controlli hanno riguardato anche le verifiche inerenti l’impatto acustico e 4 gestori di bar e ristoranti sono stati sanzionati perché utilizzavano strumentazione idonea alla diffusione di musica in assenza della prevista autorizzazione.

Complessivamente sono stati elevati verbali per un importo di 51.745 euro. Tutte le attività commerciali sono state diffidate a rimuovere le abusività avvertendo che la reiterazione del comportamento verrà sanzionata e comunicata ai competenti uffici comunali.

Al Borgo Marinari si è provveduto ad elevare 38 verbali per la sosta in ZTL. Nella vicina via Partenope un ristorante di recente apertura è stato sottoposto a controllo e verbalizzato per insegna abusiva e per difformità nell’occupazione di suolo in quanto aveva posizionato a delimitazione dell’area autorizzata dei paraventi non previsti dalla concessione.

L’area dei baretti di Chiaia è stata presidiata per l’intero fine settimana e sono stati sanzionati 35 veicoli per sosta nell’area pedonale di via Ferrigni e nella ZTL di via Bisignano. Gli Agenti hanno presidiato l’area durante le ore notturne accertando il rispetto dell’orario di chiusura previsto per le 03:00 e nel corso della notte hanno anche sanzionato un locale di via Bisignano che diffondeva musica, percepibile dall’esterno, in contrasto con quanto previsto dall’Ordinanza Sindacale sulla Movida.

A seguito di appostamenti, in Vico II Alabardieri, è stato intercettato un furgone che trasportava pane per la consegna ai negozi alimentari della zona privo dei requisiti previsti per legge e verbalizzato con una sanzione di 2.258 euro. Nelle strade limitrofe, via Carducci, via Imbriani, via Fiorelli nonché in via Chiatamone si è provveduto a monitorare la zona in collaborazione con ANM elevando 14 verbali a carico di parcheggiatori abusivi e 240 verbali per la sosta irregolare.

I controlli in materia ambientale a contrasto dello sversamento irregolare hanno consentito di sorprendere 5 cittadini in via Riviera di Chiaia e Cupa Caiafa a conferire i sacchetti dei rifiuti solidi urbani con modalità non consentite e fuori dagli orari previsti. Il titolare di un’officina meccanica della zona è stato verbalizzato perché con alcuni motoveicoli occupava abusivamente lo spazio antistante l’attività e perché era sprovvisto di autorizzazione per passo carrabile.

Gli Agenti del Nucleo Mobilità Turistica hanno effettuato attività a contrasto del trasporto abusivo. In particolare, un tassista abusivo è stato contattato al recapito pubblicizzato su pagina web di un noto social dove offriva il servizio di trasporto persone per diverse destinazioni. I clienti, per l’accompagnamento da Piazza Trieste e Trento all’Aeroporto, concordavano un compenso di 40 euro. All’appuntamento il soggetto veniva fermato dagli Agenti che gli contestavano la mancanza delle autorizzazioni per lo svolgimento di tale attività con una sanzione di 169 euro ed il fermo del veicolo per 2 mesi.

Nei pressi della Stazione Centrale, al Corso Novara, un altro tassista abusivo è stato fermato con a bordo della sua auto privata una famiglia di turisti olandesi che stava accompagnando all’Aeroporto per 20 euro. I turisti sono stati condotti a destinazione da un taxi regolare fatto giungere sul posto ed il tassista abusivo, a seguito di controllo, è risultato anche sprovvisto di assicurazione e con auto già sottoposta a sequestro, pertanto, lo stesso è stato sanzionato per un importo complessivo di 3.065 euro mentre l’autovettura è stata sequestrata e la patente di guida ritirata.

Complessivamente sono stati controllati 27 taxi autorizzati e 5 NCC (noleggio con conducente) di cui 2 sanzionati per revisione del veicolo scaduta e mancanza dei documenti di guida al seguito.

In via Coroglio, gli Agenti dell’Unità Operativa Fuorigrotta, nel corso dei controlli serali/notturni, hanno elevato 375 verbali per sosta irregolare, sanzionato 10 parcheggiatori abusivi, 3 motocicli sono stati sequestrati per mancanza di assicurazione e 5 cittadini sono stati sanzionati perché sorpresi a sversare rifiuti fuori dagli orari consentiti.

Gli Agenti dell’Unità Operativa Motociclisti, nell’ambito delle attività a contrasto delle irregolarità relative alla circolazione di motocicli e ciclomotori svolte in Scampia, a Piazza Trieste e Trento e Piazza Vittoria hanno provveduto a contestare 97 contravvenzioni per infrazioni varie al Codice della Strada. Complessivamente sono stati controllati 201 motoveicoli da cui sono scaturiti 40 sequestri amministrativi e 6 fermi amministrativi.

Sono stati effettuati anche 21 controlli a veicoli adibiti ad autotrasporto, alcuni su richiesta di Istituti Scolastici per viaggi d’istruzione, da cui sono scaturiti 6 verbali contestati a veicoli che trasportavano persone e 4 contravvenzioni contestate a veicoli che trasportavano merci.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments