131053496-c6185030-af92-4852-b04d-7c2e6ca84594

NAPOLI – Sono stati rinviati a giudizio i sette imputati – tra tecnici del Comune, amministratori di condominio e direttore dei lavori – sotto accusa per la morte avvenuta il 9 luglio 2014, del 14enne Salvatore Giordano provocata dal crollo di un frontone della Galleria Umberto I, in via Toledo a Napoli.Lo ha deciso oggi il gup del Tribunale di Napoli Mariella Montefusco, che ha accolto le richieste dei pm Stefania Di Dona e Lucio Giugliano, titolari dell’inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto Giuseppe Lucantonio.

Le accuse contestate a vario titolo sono di omicidio e disastro colposi. Il processo comincerà il 5 ottobre prossimo davanti alla quarta sezione del Tribunale.(ANSA)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments