OPERAIO_FOLGORATO

NAPOLI– Un altro incidente sul lavoro si è verificato questa mattina a Napoli, al corso Garibaldi, dove un operaio che stava sistemando gli alberi è stato colpito da una forte scossa che, stando alle prime informazioni, gli ha paralizzato le gambe.

A denunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, aggiungendo che “in base alle testimonianze raccolte sul posto, la scossa sarebbe dovuta ad alcuni fili scoperti che erano vicini all’albero su cui stava lavorando l’operaio”.“Ci auguriamo che tutto si risolva per il meglio per l’operaio, ma l’incidente di questa mattina ripropone il dramma degli incidenti sul lavoro sul quale ancora non c’è la necessaria attenzione da parte degli imprenditori, delle Istituzioni, delle forze dell’ordine e degli stessi lavoratori” hanno concluso Borrelli e Simioli ricordando che “le statistiche, aggiornate al 31 dicembre 2015, raccontano che la Campania, con 87 morti, è la seconda regione dove si muore di più mentre si lavora e quella napoletana è la terza provincia nella triste classifica delle morti bianche visto che ci sono stati 34 decessi. Numeri impressionanti a cui vanno aggiunte le centinaia di feriti, molti dei quali non denunciano neanche quanto successo perché lavorano in nero”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments