NAPOLI – Nella qualità di procuratore costituito della proprietà dei locali già adibiti a Bar Amadeus ed in relazione all’articolo pubblicato il 5 maggio 2016, “Chiude il Bar Amadeus di Piazza Amedeo. I gestori avrebbero trovato le serrande saldate”

, prego voler precisare, a norma delle vigente legge sulla stampa, che lo sfratto dei locali è stato ritualmente eseguito in data 23 marzo 2016 da Ufficiale Giudiziario, con la presenza e l’assistenza della Forza Pubblica, dopo molteplici rinvii richiesti dall’esercente ed al medesimo concessi, in ottemperanza di provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria del 2014, non impugnati, pronunciati a seguito di pluriennale morosità dei conduttori. Successivamente, il giorno 11 aprile, l’esercente ha provveduto a recuperare i preesistenti infissi in cristallo che la proprietà ha sostituito con le attuali serrande, munite di apposite serrature, di cui alla foto dell’articolo. Nessuna “saldatura”, quindi, è stata mai eseguita. Tanto nel rispetto della verità e della legalità.

Avv. Gerardo Maria Cantore

Via Cesario Console, 3

80132 NAPOLI

081 7644557 7645622

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments