Auletta14

AULETTA- “Ho già chiesto al presidente della Commissione Trasporti, Luca Cascone, di convocare i vertici dell’Anas e tutti coloro che sono responsabili dell’assurda vicenda della frana che ha colpito la SS 19 delle Calabrie, nel tratto ricadente nel comune di Auletta, in provincia di Salerno”

.Ad annunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che ha partecipato alla manifestazione di protesta insieme a Sindaci e rappresentanti delle associazioni e dei movimenti del territorio e a Franco D’Orilia, responsabile dei Verdi di Salerno, e la consigliera regionale dell’Udc, Annamaria Ricchiuti.“E’ inaccettabile che la strada statale sia ancora chiusa e che non sia stato fatto nulla per mettere in sicurezza la frana e riparare quell’importante arteria che collega diverse zone del salernitano” ha aggiunto Borrelli ricordando che “a causa dell’interruzione tante famiglie di Auletta e dei comuni limitrofi sono del tutto isolate dal centro cittadino, molti contadini non riescono a raggiungere i loro terreni e sono stati del tutto persi tutti gli scambi commerciali tra il Tanagro e gli Alburni”.“La strada è di vitale importanza anche perché permetteva di raggiungere facilmente le grotte di Pertosa Auletta e il sistema Mida che attira migliaia di turisti oltre a essere un percorso alternativo, in caso di incidenti sul tratto Petina – Polla dell’A3 Salerno-Reggio Calabria” ha sottolineato Borrelli per il quale “per tutti questi motivi non si riesce a capire il ritardo accumulato anche perché, con il passare del tempo, la strada ha continuato a franare provocando già un raddoppio del costo necessario per il ripristino”.“A questo punto, se l’Anas continuerà a non fare nulla siamo determinati a metterla in mora” ha concluso Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments