tragedia-a-praiano-tre-turisti-inghiottiti-dalle-188267

PRAIANO- Una turista veneta di 55 anni è morta questa mattina in Costiera Amalfitana (Salerno) a causa di un’onda che l’ha travolta e risucchiata in mare. La tragedia è avvenuta a Praiano. La signora – di cui ancora non è possibile rivelare l’identità in quanto si sta attendendo che i familiari vengano avvisati – si trovava in compagnia di un’altra persona e di un’altra coppia di amici. Tre di loro, compresa la vittima, sono finiti in mare; una quarta persona si è buttata in acqua in un secondo momento nel tentativo disperato di salvarli.

Si trova all’ospedale di Castiglione di Ravello (Salerno) la salma della turista veneta di 55 anni, morta in Costiera Amalfitana a causa di un’onda che l’ha travolta e risucchiata in mare. La tragedia è avvenuta a Praiano. Sul posto, oltre ai sanitari, sono arrivati gli uomini della Guardia Costiera di Amalfi e i carabinieri della Compagnia di Amalfi. Si attende il medico legale per un esame esterno del cadavere, per poi decidere se procedere con un eventuale esame autoptico. Al momento del salvataggio le tre persone che erano con la donna sono state ascoltate – seppure informalmente – per una prima ricostruzione dell’accaduto.

Il Presidente Abbac Agostino Ingenito, componente del Distretto Turistico Costa d’Amalfi esprime il cordoglio degli operatori turistici del territorio per la tragedia che si è consumata questa mattina a Praiano in Costiera Amalfitana. “A nome degli operatori ricettivi della Costa d’Amalfi esprimo  il cordoglio e la  solidarietà alla famiglia della turista veneta di 55 anni  morta questa mattina a causa di un’onda che l’ha travolta e risucchiata in mare. Restiamo a disposizione per qualsiasi necessità a supporto dei familiari. Si tratta di una tragedia che ci ha colpito tutti, spetta agli inquirenti comprendere se sia trattato di problemi di sicurezza o di altro genere, tuttavia intendiamo rassicurare gli ospiti, numerosi  in vacanza  questi giorni in Costiera Amalfitana e raccomandare di prestare la massima attenzione rispetto alle aree di costa e le condizioni metereologiche”. (Ansa)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments