NAPOLI – “La facciata del monastero di Santa Chiara è stata deturpata con alcune scritte da qualche cialtrone delinquente. Uno dei più bei complessi monastici della nostra città è stato rovinato da qualche ragazzino che non ha la minima idea del grave danno che ha arrecato all’immagine della basilica. Purtroppo questo fenomeno sta dilagando in tutta la città e sono parecchi i monumenti che ogni giorno vengono imbrattati solo per goliardia. Basti pensare che lo stesso monastero era stato ripulito da poco, ed ora siamo punto e da capo E’ ora di dire basta a questo scempio”. Lo hanno dichiarato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi e Salvatore Iodice, consigliere Municipale.

“Ci auguriamo che i responsabili di questo atto vandalico vengano acciuffati al più presto e vengano puniti a dovere. Un gesto del genere – hanno aggiunto Borrelli e Iodice – che danneggia un bene inestimabile è un reato gravissimo e deve essere redarguito a dovere. Servono pene durissime per chi si macchia di questi scempi, forse così prima di improvvisarsi ‘artisti’ ci penseranno due volte”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments