NAPOLI – L’emergenza criminalità non accenna a diminuire a Napoli e nei comuni della Città Metropolitana. Dopo gli episodi registrati in provincia con un tabaccaio aggredito e un negoziante malmenato dai rapinatori assieme alla compagna, ecco un’altro furto compito qusta volta in città,
A denunciarlo il titolaredi un ristorante di via Cristoforo che l’altra notte ha subito il furto di un televisore, di un registratore video e di alcune bibite.
Nel filmato divenuto virale sui social si vedono i malviventi agire indisturbati nell’esercizio commerciale nella zona delle Case nuove. Nel filmato preso dalla telecamera di sorveglianza, caricato anche su Tik Tok, si vede un uomo uscire dal locale portando il televisore in spalla seguito poco dopo dal complice che porta una busta contenente bottiglie di birra prelevate dal frigo del ristorante.
“Rubano di tutto, in qualsiasi zona, a qualsiasi ora del giorno e della notte. Nessuno è più al sicuro sottolinea sconfortato il commerciante”.
Ma l’emergenza criminale non coinvolge solo ristoranti e tabaccherie ma anche i cittadini comuni. Stanotte nella zona del parco Verde di Caivano un 28enne è stato accoltellato per aver difeso la propria autovettura dal tenativo di rapina da parte di due persone sconosciute. Per il ragazzo prognosi riservata ma non è in pericolo di vita. E sempre ieri altro scippo in città. Un’anziana donna di 72 anni, originaria del Montenegro ma residente a Napoli, è ricoverata in codice rosso all’ospedale Cto di Napoli. Il fatto è accaduto in corso Umberto. La donna sarebbe stata strattonata nel tenativo di rapina da parte di alcuni sconosciuti ed è caduta con il capo sul selciato riportando diverse ferite per fortuna non gravissime.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments