NAPOLI – Esplosione con vittime e feriti nel cantiere della metropolitana a Capodichino in via Conte Ruffo di Calabria.

Ci sarebbe una manovra errata alla base dell’incidente che è costata la vita a un operaio e che generato due feriti gravi.

L’esplosione introno alle 15.00 all’interno di un tunnel della nascente Linea 1 gestito da Metropolitana per conto del Comune di Napoli.

Sul posto immediatamente i Vigili del fuoco, 5 ambulanze e gli uomini della Polizia di Stato.

I feriti uno ha 54 anni e ha riportato un trauma cranico. È giunto privo di coscienza al Cardarelli, dove si trova ricoverato in codice rosso: per lui prognosi riservata.

Il secondo ferito ha 59 anni. Non avrebbe riportato grosse conseguenze, ma solo contusioni è all’Ospedale del Mare.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments