Friday for future, anche Napoli si unisce allo sciopero per il clima (VIDEO)

    0

    NAPOLI – Come hanno fatto 100 tonnellate di rifiuti illegali a entrare in un deposito del porto di Napoli, senza che nessuno se ne accorgesse? Se lo chiedono gli attivisti che hanno partecipato alla manifestazione napoletana del Global day action di Fryday for future, il movimento nato su impulso della giovane ambientalista, Greta Thunberg. Due le iniziative organizzate a Napoli nell’ambito dello sciopero globale per protestare contro la crisi climatica, indetto in 62 paesi del mondo e 802 città: in piazza Dante dove si è svolto un flash mob a cui ha partecipato anche il missionario comboniano, Alex Zanotelli e davanti alla sede della Capitaneria di Porto, finita al centro di polemiche dopo la scoperta da parte della guardia di finanza di un deposito contenente 100tonnellate di rifiuti illegali.

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments