Il responsabile Anas Campania annuncia, come riporta La repubblica, che per la Galleria della Vittoria si lavorerà anche di notte ma solo per 40 giorni e cioè fino a mese di ottobre e che, nonostante il problema relativo alle infiltrazioni, la tempistica di 120 giorni per l’ultimazione dei lavori verrà rispettata.

“Eppure lo scorso 4 agosto, all’inaugurazione del cantiere, si era proclamato in pompa magna che si sarebbero lavorato notte e giorno pur di consegnare quanto prima la città la galleria. Non è mai stato così, durante tutti i nostri sopralluoghi e quelli dei comitati civici è stato documentato come l’attività operativa fosse svolta soltanto di giorno ed in maniera abbastanza blanda, soprattutto nella prima fase.

https://www.facebook.com/watch/?v=6210739128967941

Era stato detto che mai come prima era state eseguiti controlli e verifiche accurate e minuziosi, avremmo potuto ribattere che sarebbe stato il colmo se così non fosse stato dopo un anno di chiusura della Galleria ma poi sono venute a galla le infiltrazioni e ci sono cadute le braccia. Siamo sempre più convinti che le intenzioni fossero sin al principio quelle di passare la patata bollente all’amministrazione che verrà.

Questa sera stessa verificheremo la partenza dei lavori notturni e continueremo a seguire le vicende della galleria facendo continue pressioni affinché i cittadini almeno per il prossimo Natale possano nuovamente beneficiare di uno dei principali assi viari di Napoli.”- ha commentato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli in diretta su la Radiazza di Gianni Simioli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments