TORRE DEL GRECO – Nella mattina del 27 luglio i comuni napoletani del vesuviano si sono risvegliati avvolti dalle nubi di fumo a causa dei roghi scoppiati durante la notte. A Torre del Greco, zona Cappella Bianchini, a causa di un enorme rogo si sono vissuti momenti di grande paura.

“Sono scene terribili che ci riportano con la mente a quella drammatica estate del 2017 quando il Vesuvio fu colpito da quell’incendio che ha causato enormi danni. Ogni estate il fenomeno roghi tende a ripetersi in maniera significativa, per questo occorre fare attività di prevenzione e dare vita a campagne di sensibilizzazione ma, cosa più importante, servono controlli continui nelle aree a rischio e prevedere punizioni più che severe per chi se ne va in giro ad incendiare gli alberi ed il verde.”- hanno dichiarato Il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli ed il rappresentante territoriale dei Verdi Michele Lunella.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments