CASERTA – Dopo una notte di superlavoro è stato quasi domato, nell’area industriale di San Marco Evangelista (Caserta), l’incendio di una fabbrica di produzione di cialde di caffè sviluppatosi ieri sera, che ha generato una nube nera che ha invaso i centri abitati dei comuni limitrofi raggiungendo il capoluogo Caserta. I vigili del fuoco del Comando provinciale casertano stanno spegnendo gli ultimi focolai presenti all’interno dei capannoni.

Sul fronte delle indagini, effettuate dalla squadra di polizia giudiziaria dei vigili del fuoco di Caserta e dai carabinieri, sembra prevalere l’ipotesi della pista dolosa. Sul luogo del rogo sono intervenuti anche i tecnici dell’Arpac che hanno effettuato, già nella tarda serata di ieri, attività di misura e di campionamento preliminari; stamani è invece in corso l’installazione del campionatore ad alto volume per il rilevamento di diossine e furani nell’aria. È prevista anche l’installazione di un laboratorio mobile per il monitoraggio della qualità dell’aria.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments