TORRE ANNUNZIATA – Ad un anno da morte di Maurizio Cerrato, ucciso per un aver difeso sua figlia, minacciata da dei balordi per un posto auto, il 19 aprile le associazioni ed i movimenti territoriali lo ricorderanno a Torre Annunziata, a piazza Ernesto Cesaro, in una manifestazione contro la violenza durante la quale ci sarà una messa celebrata da don Ciro Cozzolino, sacerdote e portavoce di Libera. Infatti nella vicina Torre del Greco si è consumato pochi giorni fa il delitto di Giovanni Guarino, il 19enne accoltellato a morte da dei 15enni per un diverbio nato al luna-park.

“Il prossimo maggio partirà il processo contro gli assassini di Maurizio, per i quali chiediamo assolutamente il massimo della pena. Chi uccide così barbaramente un uomo, soprattutto per un così futile motivo, non può cavarsela con poco. Deve scontare tutta la vita in carcere.

L’episodio del manifesto che chiedeva giustizia per Maurizio racconta che esiste ancora una parte del territorio omertosa e vicina alla cultura criminale. Mentre c’è sempre tanta solidarietà per assassini, boss, delinquenti e rapinatori, le vittime e le loro famiglie vengono abbandonate e dimenticate. Noi vogliamo che venga ripristinato il giusto ordine delle cose.”- le parole del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments