polizia-municipale-3-1024x682

NAPOLI – La Polizia Locale di Chiaia è intervenuta in via Caracciolo insieme ai tecnici di Abc per sequestrare un chiosco che sversava direttamente in mare le acque di scarico. Denunciato il titolare dell’attività e sigillato il contatore idrico in attesa delle opportune verifiche.
“Dopo le nostre denunce qualcosa finalmente si sta muovendo per riportare la legalità a Mergellina e sul Lungomare partenopeo dove sono ancora troppi coloro che continuano a operare ostinatamente nella più completa illegalità. E’ inaccettabile che, nonostante tutti i controlli da parte delle forze dell’ordine, ancora oggi si sversino inquinanti direttamente nel mare e si continuino a perpetrare abusi di ogni genere. Comportamenti criminali nei confronti dei quali l’unica risposta deve essere tolleranza zero. Riportare la normalità in queste zone di movida è il primo passo per sottrarre terreno fertile a criminali ben peggiori che approfittano dell’anarchia e dell’illegalità diffusa per operare indisturbati. Non ci fermeremo fino a quando l’intero Lungomare non sarà diventato esempio di legalità e trasparenza. Lo abbiamo promesso all’indomani della tragica morte di Francesco Pio Maimone alla sua famiglia e ci batteremo per raggiungere questo risultato prima possibile”. Questo il commento del deputato di Alleanza Verdi Sinistra Francesco Emilio Borrelli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments