NAPOLI – “Finalmente, dopo quasi un anno di promesse e di rinvii stamani l’albero monumentale di piazza degli Artisti, una bellissima essenza di fitolacca dioica, è stato recintato con transenne, per la cantierizzazione necessaria al fine di dare inizio ad lavori di ampliamento dell’aiuola, dopo che a metà gennaio scorso finalmente, a seguito di petizioni e proteste, si era proceduto alla potatura e alla sistemazione della chioma “. A dare la notizia è Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della Circoscrizione Vomero, che, anche in considerazione dell’inerzia al riguardo manifestata, aveva lanciato una petizione online, sulla piattaforma change org, indirizzata alla Regione Campania, che ha inserito l’ultracentenaria fitolacca dioica tra gli alberi monumentali, e al Comune di Napoli, proprietario dell’area dove si trova l’albero in questione, dal titolo “Salvate l’albero monumentale di piazza degli Artisti”, presente alla pagina: https://www.change.org/salvatealberopiazzadegliartisti , petizione che ha ottenuto quasi 500 sottoscrizioni.

“Dopo che erano state effettuate le opportune e necessarie valutazioni fitostatiche – ricorda Capodanno – il servizio verde dell’area ambiente del Comune di Napoli, aveva infatti comunicato che si sarebbe provveduto a un intervento cesorio sulla chioma dell’albero monumentale, una potatura mirata che poi è iniziata il 12 gennaio scorso, dopo che erano oramai ampiamente trascorsi i 15 giorni dall’inoltro della necessaria preventiva comunicazione al Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, sulla scorta delle linee guida diramate per gli interventi di cura e di tutela degli alberi monumentali “.

“Nel contempo – prosegue Capodanno – gli uffici competenti dell’amministrazione comunale erano stati invitati a progettare e a realizzare un allargamento dell’aiuola, a tutela e protezione dell’albero monumentale di piazza degli Artisti, allo stato evidentemente ritenuta del tutto insufficiente, anche a ragione delle dimensioni raggiunte dalla fitolacca “.

“Quali siano ora i tempi per la realizzazione dei lavori, quale sia la ditta incaricata e a chi sia stata affidata la direzione al momento non è dato sapere – sottolinea Capodanno -. Difatti sulle barriere metalliche non è stato ancora apposto il cartello di cantiere, obbligatorio per legge, con tutte le notizie relative all’intervento in questione.

“Ci auguriamo – puntualizza Capodanno – che i lavori vengano eseguiti rapidamente e conclusi prima dell’ormai imminente periodo natalizio, anche in considerazione del fatto che il transennamento ha ridotto il tratto di carreggiata destinato al traffico veicolare, notoriamente molto intenso in piazza degli Artisti, con conseguente che si ripercuotono anche nelle strade limitrofe. Inoltre è auspicabile che le operazioni vengano effettuate alla presenza di personale esperto, segnatamente per quanto riguarda l’albero monumentale, più volte transennato per problemi di sicurezza, causati dalla caduta improvvisa di rami “.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments