carabinieri-arresto5

NAPOLI – È pomeriggio e a Piazza Carità, a due passi dalla sede del comando provinciale carabinieri di Napoli, ci sono tantissime persone che passeggiano. Tra questi anche una ragazza, ha 23 anni e tra le mani uno smartphone. Un uomo poco distante la punta e si avvicina, questione di pochi secondi e avviene la rapina. L’uomo strappa il cellulare dalle mani della donna e si impossessa anche della sua carta di credito per poi fuggire. Seguono urla e schiamazzi con qualche cittadino che cerca anche di affrontare il rapinatore che viene rallentato. Intanto le urla attraversano le finestre della caserma Pastrengo e i militari del nucleo investigativo comprendono cosa stesse accadendo. Pochi secondi e i carabinieri sono in strada: parte l’inseguimento a piedi.

La corsa tra i vicoli napoletani dura un paio di chilometri fino a quando – a via Santa Maria la Nova – i carabinieri bloccano l’uomo. Si tratta di Irakli Kutchava*, 44enne Georgiano irregolare sul territorio nazionale e già noto alle forze dell’ordine per reati specifici.

L’arrestato, deve rispondere di rapina impropria, è in carcere in attesa di giudizio mentre la refurtiva è stata restituita alla legittima proprietaria che fortunatamente se l’è cavata con qualche graffio alla mano.

* NATO GEORGIA IL 21.1.1979

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments