NAPOLI – In via Tribunali di Napoli lo scorso ottobre è stato realizzato un murale dedicato a Luigi Caiafa, il 17enne deceduto in uno scontro a fuoco con la Polizia durante una rapina.

Contro l’opera si era schierato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli chiedendone la rimozione ma il murale resta ancor lì, dove è stata allestita anche una sorta di altarino ed è stata realizzata anche una illuminazione abusiva con dei faretti.

“Non solo non è stato rimosso il murale per omaggiare un rapinatore ma hanno anche creato una sorta di altarino pubblico. Sono state messe piante, fiori, un tappeto e addirittura c’è un faro allacciato abusivamente all’illuminazione pubblica e posizionato sulla targa della toponomastica.

Siamo sconcertati. I criminali vengono osannati mentre le vittime e le persone oneste vengono dimenticate e lasciate sole.

Chiediamo ancora una volta che il murale e tutto il resto vengano rimossi.”- sono le parole del Consigliere Borrelli e di Enzo Vasquez di Europa Verde.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments