NAPOLI – Fecero il giro del web le immagini del tentativo di rapina dello scooter a un ingegnere napoletano conclusosi con due colpi di pistola alle gambe. Episodio denunciato anche dal deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli.

Per quei fatti, avvenuti a Napoli, il il 29 marzo 2023, i carabinieri e la Polizia di Stato hanno arrestato il secondo rapinatore (il primo, un 17enne, venne preso a settembre 2023). Si tratta di un ventenne originario del quartiere Ponticelli, gravemente indiziato di tentato omicidio aggravato, tentata rapina aggravata, porto abusivo di arma da fuoco in luogo pubblico e ricettazione. Il raid risale alla sera del 29 marzo 2023 in via Reggia di Portici. Scattò mentre il professionista stava facendo rifornimento di benzina a un distributore di carburanti. I due giovanissimi banditi, anche loro in sella a uno scooter, di fronte alla strenua resistenza della vittima, reagirono esplodendo due colpi di pistola che ferirono gravemente l’ingegnere.

“Siamo contenti che dopo la denuncia siano stati arrestati questi delinquenti.  Ora dovranno restare a lungo in galera anche perché la vittima ha rischiato la vita ma per fortuna ce l’ha fatta. Le telecamere di sorveglianza sono utilissime come è stato dimostrato anche in questa occasione e quindi il sistema di videosorveglianza va implementato”- questo il commento di Borrelli

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments