inchiostro-tatuaggi-586x365

NAPOLI – Il personale della Polizia Locale di Napoli U.O. Tutela Ambientale ha individuato in zona C/so Umberto I un laboratorio per la realizzazione di tatuaggi e piercing sprovvisto delle autorizzazioni amministrative e nonché dei requisiti igienico sanitari previsti dalla legge che hanno determinato la sospensione dell’attività.
L’esercizio abusivo era pubblicizzato da un uomo travestito da Batman che consegnava ai passanti volantini, all’interno del locale gli agenti  hanno rinvenuto strumenti e materiali necessari all’attività quali pistole, lettino ed inchiostri privi di tracciabilità, e hanno accertato che il titolare dell’attività abusiva era intento a praticare tatuaggi nei confronti di due clienti.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments