1342762_0151107_procura_napoli

NAPOLI – Venditori ambulanti costretti a versare alla camorra somme da 20 a 210 alla settimana alla camorra.

Hanno trovato il coraggio di denunciare consentendo alla polizia di avviare le indagini. Così alla alba di oggi sette persone sono state fermate a Napoli dalla polizia perché indiziate di estorsione e tentata estorsione.

Il provvedimento di fermo è stato convalidato dal gip che ha disposto per gli indagati la custodia cautelare in carcere.

Secondo quanto accertato le estorsioni soni iniziate nel 2017.

Dapprima piccole cifre agli esercenti della Maddalena. Ad alcuni ambulanti sarebbero state chiesti anche 210 euro a settimana per “non avere problemi”.

E chi non pagava sarebbe stato anche minacciato di morte. Al “pizzo” settimanale si aggiungeva anche quello da versare in occasione delle festività natalizie e pasquali.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments