NAPOLI – E’ stato scarcerato, per fine pena, il boss dei clan dei Casalesi Pasquale Zagaria, detto “Bin Laden”, fratello del capoclan Michele Zagaria. A seguito del ricorso presentato dai suoi legali, gli avvocati Angelo Raucci e Andrea Imperato, la “mente economica” dei Casalesi ha ottenuto dalla Cassazione un ricalcolo degli anni di reclusione da scontare.

Zagaria era detenuto al 41bis nel carcere di Milano Opera dallo scorso 22 settembre. Lì rientrò dopo 5 mesi di cure ai domiciliari concessi all’inizio della pandemia per la grave patologia di cui è sofferente. (ANSA)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments