trave

NAPOLI – “Una trave chiodata in legno si è staccata dalla facciata esterna dello Stadio Collana in piazza Quattro Giornate.

Pende sul camminamento sottostante e potrebbe cadere da un momento all’altro con rischi per i passanti.

Siamo di fronte ad una situazione di degrado inaccettabile”.

Lo denunciano il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e il consigliere del Sole che Ride della V Municipalità, Rino Nasti.

“Le tribune dello stadio versano in uno stato pietoso.

Si è tentato di arginare i rischi con le reti contenitive ma la pericolosità persiste.

Si tratta di una delle tante criticità del Collana che, giorno dopo giorno, si sta trasformando in un rudere.

I lavori di ristrutturazione promessi dalla Giano non sono mai iniziati.

La società aggiudicataria della gestione dell’impianto è una dei principali responsabili di questa situazione indecorosa.

L’unica speranza di rivedere il Collana aperto, in questo momento, è legata ai lavori che partiranno grazie ai fondi per le Universiadi”.

“Nel frattempo – proseguono Borrelli e Nasti – occorre eliminare ogni possibile pericolo.

Piazza Quattro Giornate è attraversata ogni giorno da migliaia di pedoni che passano proprio a ridosso delle tribune.

Nei giardinetti confinanti giocano bambini praticamente a tutte le ore del giorno.

A pochi metri dal punto in cui si è staccata la trave, tra l’altro, insiste una delle uscite della stazione della metropolitana.

Si intervenga al più presto per ripristinare le condizioni di sicurezza prima che la caduta di un calcinaccio provochi danni a qualche sfortunato passante”.

“Per lo stadio Collana bisogna uscire dal guado.

E subito. Non si può più accettare che questa vicenda, a causa delle responsabilità della Regione Campania, impedisca la fruizione del complesso sportivo a migliaia e migliaia di cittadine e cittadini, che sono parte lesa insieme all’amministrazione comunale di Napoli.

La città, i napoletani, gli sportivi, stanno aspettando una svolta per vedersi restituire un importante centro di eccellenza sportiva, che è ormai in stato di abbandono da oltre due anni.

Palazzo san Giacomo ha le competenze necessarie e la capacità per gestire direttamente lo stadio Collana.

Abbiamo proposto in ogni tavolo programmatico di riqualificare il complesso sportivo con i fondi delle Universiadi, con l’assenso dell’Agenzia Regionale per le Universiadi 2019, cosa ancora possibile ed interamente praticabile.

Una soluzione efficace ed immediata. Invece il Presidente De Luca finge di non capire la volontà dei napoletani e frappone caparbiamente mille ostacoli.

L’immediata apertura dello stadio Collana e la sua piena funzionalità sono una priorità e l’’impegno del Comune di Napoli è assoluto.

E’ essenziale uscire da questo stallo, facendo anche emergere le responsabilità che hanno portato a questo stato di cose.” Lo affermano in una nota il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris e l’assessore allo sport Ciro Borriello

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments