NAPOLI – Durante l’emergenza sanitaria da Coronavirus si è assistito sin troppe volte all’infrazione, da parte di tante persone, delle norme di sicurezza per contrastare l’epidemia.
Nelle aree campane dove la presenza di immigrati è massiccia si registra un numero elevatissimo di infrazioni con persone che affollano le strade e che, come segnalato da diversi cittadini e dai conducenti degli autobus al Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli, viaggiano, senza validi motivi, a bordo degli autobus che effettuano servizio extra-urbano nelle tratte che collegano Napoli ai comuni del casertano.
Per questo motivo il Consigliere Borrelli ed il conduttore radiofonico Gianni Simioli, attraverso la trasmissione “La Radiazza”, in onda su Radio Marte, hanno chiesto all’avvocato Avv. Hilarry Sedu consigliere dell’ordine degli avvocati di Napoli, nato in Nigeria ed arrivato da piccolo a Castel Volturno, di lanciare un video-messaggio a tutti gli stranieri del territorio campano: “Bisogna restare a casa in questo momento di passione che il nostro Paese sta attraversando, bisogna fare questo atto di responsabilità.”
“ E’ necessario che tutti restiamo a casa, dobbiamo farlo per tutelare noi stessi, i nostri cari e tutta la popolazione. Per alcuni può essere più difficili che per altri, qualcuno non ha tutti i comfort che hanno gli altri, qualcun altro, invece, magari una casa non ce l’ha affatto e allora lanciamo un appello affinché queste persone possano essere ospitate.”- hanno commentato il Consigliere Borrelli e Gianni Simioli.
“Abbiamo inviato una nota ai Prefetti e ai Questori di Napoli e Caserta affinché siano intensificati i controlli sugli autobus che conducono da Napoli ai comuni casertani per scoraggiare la presenza massiccia di passeggeri che si spostano da un comune all’ altro senza un motivo che sia assolutamente necessario” – ha proseguito Borrelli.

Troppi stranieri in strada e a bordo degli autobus tra Napoli e Caserta.

Troppi stranieri in strada e a bordo degli autobus tra Napoli e Caserta. Borrelli e Simioli: “Abbiamo chiesto all’avv. Hilarry Sedu di invitare gli stranieri a restare a casa. Si dovranno intensificare i controlli sugli autobus delle linee extraurbane. ”Durante l’emergenza sanitaria da Coronavirus si è assistito sin troppe volte all’infrazione, da parte di tante persone, delle norme di sicurezza per contrastare l’epidemia.Nelle aree campane dove la presenza di immigrati è massiccia si registra un numero elevatissimo di infrazioni con persone che affollano le strade e che, come segnalato da diversi cittadini e dai conducenti degli autobus al Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli, viaggiano, senza validi motivi, a bordo degli autobus che effettuano servizio extra-urbano nelle tratte che collegano Napoli ai comuni del casertano.Per questo motivo il Consigliere Borrelli ed il conduttore radiofonico Gianni Simioli, attraverso la trasmissione “La Radiazza”, in onda su Radio Marte, hanno chiesto all’avvocato Avv. Hilarry Sedu consigliere dell’ordine degli avvocati di Napoli, nato in Nigeria ed arrivato da piccolo a Castel Volturno, di lanciare un video-messaggio a tutti gli stranieri del territorio campano: “Bisogna restare a casa in questo momento di passione che il nostro Paese sta attraversando, bisogna fare questo atto di responsabilità.”“ E’ necessario che tutti restiamo a casa, dobbiamo farlo per tutelare noi stessi, i nostri cari e tutta la popolazione. Per alcuni può essere più difficili che per altri, qualcuno non ha tutti i comfort che hanno gli altri, qualcun altro, invece, magari una casa non ce l’ha affatto e allora lanciamo un appello affinché queste persone possano essere ospitate.”- hanno commentato il Consigliere Borrelli e Gianni Simioli.“Abbiamo inviato una nota ai Prefetti e ai Questori di Napoli e Caserta affinché siano intensificati i controlli sugli autobus che conducono da Napoli ai comuni casertani per scoraggiare la presenza massiccia di passeggeri che si spostano da un comune all' altro senza un motivo che sia assolutamente necessario” – ha proseguito Borrelli.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Venerdì 10 aprile 2020

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments