ERCOLANO – Le strade del Vesuvio sono sempre più discariche a cielo aperto. Il problema non sono soltanto i cumuli di rifiuti ma anche i fumi tossici sprigionati dai roghi appiccati per bruciare l’immondizia. Come è accaduto in via Castelluccio ad Ercolano.

Situazione analoga in è via Cuparella dove l’ingombrante presenza di immondizia, come documentato da alcuni cittadini che si sono rivolti al deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli, impedisce anche il passaggio delle vetture.

“Abbiamo richiesto urgenti interventi di bonifica” -dichiara Borrelli- “Che ovviamente non potranno che essere soluzioni temporanee.

Certe aree isolate vanno videosorvegliate soprattutto servono pene più aspre per chi sversa rifiuti in modo illecito, inquina il territorio e mette a repentaglio l’incolumità e la sicurezza degli altri.

Dato che nonostante le numerosissime denunce, si continua a fare ben poco per contrastare il fenomeno, è evidente che manca la volontà. Così non solo muore la nostra terra ma che i cittadini che continuano ad ammalarsi.”

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments