Caravaggio20foto20Klaus

NAPOLI – Il 20 aprile, con uno straordinario concerto che ha visto protagonista assoluto Barthold Kuijken, uno dei mostri sacri della musica barocca, si è ufficialmente aperta la Primavera della Nuova Orchestra Scarlatti. Tornata in Italia dopo il breve tour in Cina in occasione della Festa della Musica, la Nuova Scarlatti entra nel vivo della sua “stagione” in musica, proponendo un cartellone di eventi di alto spessore artistico, impreziosito da importanti collaborazioni e tante altre iniziative collaterali.

 

Si (ri)parte domenica 13 maggio alle ore 20.30 presso la Chiesa dei SS. Marcellino e Festo (Napoli). I Solisti della Nuova Scarlatti “duetteranno” con il gruppo Teatri 35 in un suggestivo spettacolo che vedrà prendere vita alcune delle più famose tele del Caravaggio e di altri artisti che si sono ispirati alle sue opere, da San Matteo e l’Angelo alla Sansone e Dalila di Rubens, dalla Morte di Cleopatra di Guido Reni a Giuditta e Oloferne di Artemisia Gentileschi.

Gli attori dei Tableaux Vivant (letteralmente “quadri viventi”) riprodurranno le scene dal vivo mentre i Solisti della Nuova Scarlatti si cimenteranno su pagine di Handel, Purcell e Pergolesi eseguite interamente dal vivo, il tutto arricchito dalla voce del soprano Naomi Rivieccio.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments