NAPOLI – Tutto pronto al Teatro Bracco di Napoli per la “prima” di “Troppo Napoletano”, la commedia di Natale scelta dalla direttrice Caterina De Santis per far ridere di gusto l’affezionato pubblico della storica sala della Pignasecca. Gigi e Ross porteranno sulle tavole del palcoscenico la trasposizione teatrale del fenomeno cinematografico coprodotto da Alessandro Siani, insieme a Cattleya e Rai Cinema, ed ambientato in due famosi quartieri di Napoli: il Rione Sanità e Posillipo.

Una commedia in due atti che vedrà in scena, oltre alla popolare coppia di conduttori e comici napoletani Gigi e Ross, il giovanissimo Gennaro Guazzo e la bravissima Valentina Stella. Una storia semplice ma piena di esilaranti equivoci e colpi di scena, che racconta le differenze che ci possono essere nella stessa città tra due zone meravigliose come appunto lo sono il Rione Sanità e il quartiere di Posillipo. E sarà proprio l’amore tra uno scugnizzo e una posillipina a far emergere i contrasti, ma soprattutto le tradizioni, le speranze ed i sentimenti, che per chi è nato a Napoli hanno però tutti lo stesso sapore. Con questo carico di emozioni, “Troppo Napoletano” sbarca in teatro con la regia Gianluca Ansanelli, lo stesso ad aver diretto anche la fortunata pellicola in visione sul grande e piccolo schermo nel 2016 e ad aver scritto con la collaborazione di Ciro Villano il testo dello spettacolo.

Nel cast di attori che coadiuverà Gigi e Ross, oltre a Guazzo e Valentina Stella, altri nomi noti della scena comica napoletana come Giorgia Agata, Luigi Attrice, Alessandro Bolide, Mirko Corpo, Nicoletta D’Addio, Cristiano Di Maio, Ivan Fedele, Ester Gatta, Marianna Mercurio, Ciro Salatino e Gennaro Silvestro.

Le scene sono di Roberto Crea, le coreografie di Naike Orilio e Giuseppe Farruggio; le musiche scritte da Maurizio Bosnia e Gianni Gallo con il gentile contributo di Bruno Lanza. La videografica è a cura di Luca Auletta.

Debutto lunedì 25 dicembre ore 21, si replica martedì 26 dicembre ore 19,30; lunedì 1 gennaio ore 21; venerdì 5 e sabato 6 gennaio ore 21; domenica 7 gennaio ultimo spettacolo ore 18,30.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments