NOCERA INFERIORE – Il Covid, la guerra Russo ucraina e ora il conflitto in Medio Oriente. Il pomodoro San Marzano continua a tenere duro proponendosi sui mercati nazionali e internazionali come un prodotto d’eccellenza. Di questo e altro si è discusso nello stabilimento Solania di Fosso Imperatore a Nocera Inferiore nel corso della IV edizione de Il Mio San Marzano.

Il San Marzano è ad oggi il pomodoro più imitato al mondo. Ad ogni latitudine c’è grande contraffazione dell’oro rosso campano anche perché eccellenza italiano Dop.

Oggi i consumatori voglio avere certezza di cosa comprano ed ecco che nasce l’esigenza di raccontare in trasparenza la filiera che parte dal campo e arriva alla tavola. Pino coletti Ceo di Autentico.

Giuseppe Napoletano imprenditore e amministratore unico di Solania sottolinea come la guerra e la crisi economica possano essere due pericoli per il pomodoro.

Grazie all’estro ma anche all’amore di pizzaioli, chef, cuochi e ristoratori oggi il pomodoro San Marzano viene lavorato, valorizzato esaltato e reinventato arrivando sulle nostre tavole in molteplici forme grazie alla sua versatilità e al suo sapore unico. Ai nostri microfoni il commento di Monica Caradonna.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments