CASTEL VOLTURNO – “L’armonia del paesaggio come risorsa di sviluppo”. È stato questo il tema e il filo conduttore del convegno che si è svolto lo scorso martedì 24 gennaio ai Laghi Nabi, il resort di lusso sito a Castel Volturno. Moderato dal giornalista enogastronomico, Luciano Pignataro, l’incontro ha visto la partecipazione del presidente del Consorzio Vini Caserta, Cesare Avenia, dell’esperta di pianificazione e marketing turistico, Ester Fracasso e di Antonio Limone, presidente dell’Istituto Zooprofilattico.

Un vero e proprio successo di pubblico vista la partecipazione di giornalisti di settore, addetti ai lavori e importanti chef che non hanno voluto perdere l’occasione di presenziare, anche per godere delle bellezze che una location come i Laghi Nabi è in grado di offrire. Terminato il convegno, gli ospiti hanno potuto gustare una raffinata cena preparata da Emanuele Mosca, lo chef resident del Res, il nuovo ristornate sorto all’interno della struttura, che ha soddisfatto pienamente tutti gli esigenti palati dei tanti esperti di cibo e vino presenti.

Ma per tornare al tema della serata, “L’armonia del paesaggio come risorsa di sviluppo”, è chiaro che nessun posto può incarnare meglio questo concetto come i Laghi Nabi. Un luogo da sogno nato in una zona storicamente complicata del Casertano ma allo stesso tempo ricca di paesaggi magnifici che attendevano solo di essere valorizzati e restituiti alla comunità. In questa direzione si è espresso l’architetto Gino Pellegrino, uno dei soci fondatori del resort di Castel Volturno: «A trent’anni ero uno di quei giovani che aveva lasciato Napoli per trasferirsi a Milano a lavorare. Ma come molti ragazzi che amano la propria terra d’origine sono partito con la consapevolezza di voler ritornare per fare qualcosa di bello e riscattare il mio territorio. La sfida di riqualificare quest’area di Cstel Volturno sembrava impossibile, ma ci abbiamo creduto e un passo per volta siamo riusciti a crrare Laghi Nabi. E devo dire che non mi sento arrivato, in questa zona si possono sviluppare ancora tanti progetti e non è detto che non si riesca a creare altre realtà belle e valide come questa»

 

 

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments