logo

NAPOLI– www.assocentenari.it è la nuova piattaforma web dell’associazione I Centenari che unisce le aziende familiari storiche più importanti della Campania che hanno saputo coniugare tradizione e innovazione.

Dopo il saluto del presidente dell’Ordine dei Giornalisti che ha ospitato l’evento Ottavio Lucarelli e l’introduzione del presidente dell’associazione Antonia Autuori, il coordinatore scientifico del sito Vittoria Marino (professore associato di marketing internazionale all’Università di Salerno) e il direttore dei Centenari Biagio Orlando hanno illustrato il progetto.Sono intervenuti membri del direttivo e dell’associazione che può annoverare alcune tra le maggiori eccellenze dell’impresa campana conosciuta in tutto il mondo quali, tra gli altri, il vicepresidente Mauro Ascione e il tesoriere Ugo Cilento, Maurizio Marinella, Natalina Iaccarino, Mariella Bottiglieri, Pina Amarelli e ancora rappresentanti di Ventrella, Sada, D’Ambra. “Una giornata importante per aprire la nostra esperienza anche al di fuori del territorio regionale e per rappresentare la collaborazione avviata con l’Università di Salerno con il ‘Longevity lab’. L’associazione I Centenari ha da sempre riunito la grande tradizione dell’impresa campana capace di raggiungere notevoli successi nel mondo e oggi ancor più intendiamo proseguire lungo questo percorso che coniuga i saperi più antichi con l’innovazione”, spiega il direttore Biagio Orlando.Navigazione semplice ed intuitiva, grafica accattivante, interfaccia user friendly. Sono alcune delle caratteristiche del nuovo sito, che rappresenta un’importante leva di comunicazione delle iniziative e dei progetti dell’associazione “I Centenari” che può contare anche su un racconto per immagini delle imprese realizzato dal fotografo Luciano Romano.L’infrastruttura è stata realizzata rispettando le regole di usabilità del web e, dal punto di vista dell’impatto grafico, le caratteristiche del logo e dell’identità dell’associazione. Tutte le informazioni presenti sul sito sono fruibili anche attraverso smartphone e tablet.Il sito è stato sviluppato dall’agenzia di pubblicità, comunicazione e marketing Tuttuu Adv.Da sottolineare l’avvio del ‘Longevity Lab’, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Aziendali – Management and Innovation Systems dell’Università degli Studi di Salerno, per diffondere la cultura d’impresa a partire dal valore della longevità. Il ‘Premio Efesto’ è un altro strumento per continuare a mettere a frutto il grande patrimonio di tradizione delle aziende storiche, attraverso iniziative culturali e di disseminazione imprenditoriale. Il tutto in una visione strategica di apertura a realtà imprenditoriali campane e meridionali”, conclude Orlando.

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments