Turismo, in viaggio con la bici ai tempi del Coronavirus (VIDEO)

0

NAPOLI – Il cicloturismo può essere una componente importante per sostenere la ripresa del turismo e per fruire delle bellezze dei territori all’insegna dell’ambiente e della sostenibilità.

Solo nel 2019 sono oltre 20 milioni i pernottamenti dei cicloturisti che hanno generato una spesa di 4,7 miliardi, senza contare che consentono di risparmiare una tonnellata e mezzo di CO2 ogni anno.

Sono questi alcuni principali dati contenuti nel secondo rapporto sul Cicloturismo in Italia realizzato dall’Isnart, l’istituto nazionale di ricerche turistiche di Unioncamere insieme a Legambiente.

In piena fase due – fanno sapere i promotori – il cicloturismo esprime a pieno le nuove parole d’ordine quali sicurezza, salute, distanziamento e corto raggio.

Un potenziale enorme, quello della mobilità in bicicletta, che avrà un ruolo fondamentale nell’immediato futuro e che può avere un effetto volano sul turismo in generale.

Quello dei ciclo viaggi, infatti, è un settore dalle straordinarie potenzialità in considerazione soprattutto del contesto paesaggistico e culturale italiano. Il presidente dell’Isnart, Roberto De Vincenzo illustra i contenuti di questo rapporto.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments