ARZANO – Da sabato 8 a lunedì 10 ottobre tanti gli appuntamenti organizzati dalla struttura semiresidenziale e il Centro Diurno “Sergio Piro” di Sant’Antimo, gestiti da Cooperativa sociale elleuno, in ATI con Consorzio Italia

Sarà una tre giorni interamente dedicata alla Giornata Mondiale della Salute Mentale quella in programma da sabato 8 a lunedì 10 ottobre (giorno ufficiale della ricorrenza) organizzata dalle strutture semiresidenziali “Casa Impresa Benessere” di Arzano (NA) e il Centro Diurno “Sergio Piro” di Sant’Antimo (NA), gestiti da Cooperativa sociale elleuno, in ATI con Consorzio Italia.

Teatro di un intenso programma di attività dedicato proprio alla salute mentale, la “Casa Impresa Benessere” di Arzano. Le numerose iniziative che popoleranno il weekend inizieranno infatti proprio qui sabato 8 ottobre a partire dalle ore 9.30, con l’inaugurazione della mostra ‘Artlux in Therapy’ nella quale verranno esposti i lavori eseguiti dalle persone che frequentano i servizi nell’ambito degli interventi di Arteterapia, dall’artista terapeuta Assunta Improta. A seguito dei numerosi studi e della grande esperienza nel settore, l’artista realizza e sperimenta un nuovo linguaggio legato all’arte e alla conoscenza espressiva, al fine di contribuire così al processo riabilitativo di persone affette da disturbi psichiatrici e di favorirne l’inclusione, permettendo loro di esprimersi tramite svariate tecniche artistiche e riscoprire abilità solo apparentemente perdute. Un’attività che rappresenta un valido strumento di relazione, di partecipazione attiva alla cittadinanza e al territorio, mediante l’autodeterminazione del gruppo di lavoro guidato dall’artista terapeuta. Un vero e proprio motore di riscoperta per queste persone, che trovano un modo unico e personale di raccontarsi.

Sempre nella giornata di sabato, dalle 10.00 alle 18.00, saranno effettuati dei colloqui gratuiti di sostegno psicologico su prenotazione, in ottica di prevenzione.

Domenica 9 ottobre invece, in linea con l’obiettivo di sensibilizzare rispetto ad alcuni temi fondamentali della salute mentale, sarà installato un percorso storico-fotografico, arricchito da immagini, racconti e interviste dei più grandi fautori dell’evoluzione della Psichiatria, che ne ripercorre le tappe principali, dal custodialismo nei manicomi alle tecniche di riabilitazione odierne più innovative.

Infine, lunedì 10 ottobre, l’Istituto di Istruzione Superiore Don Geremia Piscopo in via Napoli 57/Bis aprirà le sue porte e gli studenti saranno coinvolti in una rappresentazione curata dagli utenti del Centro Diurno Sergio Piro di Sant’Antimo e dagli ospiti di Casa Impresa Benessere, il cui tema sarà lo stigma e la cosiddetta “normalizzazione”. Contestualmente, saranno intrapresi dei dibattiti sul tema del bullismo e dello stigma, curati dagli Psicologi, dai Tecnici della Riabilitazione Psichiatrica e dagli Educatori, ciascuno nell’ambito delle proprie competenze professionali.

Nel pomeriggio, gli ospiti e gli studenti parteciperanno a un laboratorio esperienziale intitolato ‘Tela-Cura’, basati su collaborazione, condivisione ed esternalizzazione.

Insomma, saranno tre giorni imperdibili all’insegna della consapevolezza, prevenzione e partecipazione collettiva, per trasmettere un messaggio di lotta allo stigma e di sensibilizzazione in tema di salute mentale e benessere psicologico.

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments