NAPOLI – Autonomia differenziata: no all’autonomia delle disuguaglianze, essere cittadini di un Paese e non di una Regione” è il tema del dibattito promosso dalla Flc Cgil Campania, Proteo Campania e Udu svoltosi nell’aula Pessina dell’Università Federico II di Napoli.

Il dibattito ha visto la partecipazione di Gianfranco Viesti, docente di Economia Applicata all’Università di Bari, Alberto Lucarelli, docente di Diritto Costituzionale all’Università Federico II di Napoli, Alessandro Rapezzi, segretario generale della Flc Cgil Campania, Francesco Sinopoli, segretario generale nazionale della Flc Cgil, e di Nicola Ricci segretario generale della Cgil Campania.

Presente anche l’assessore regionale Fortini che spiega come la Regione vuole gestire l’autonomia differenziata.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments