NAPOLI – Joe Biden giura sulla vecchia bibbia di famiglia promettendo di essere “il presidente di tutti gli americani” e lanciando un appello all’unità per affrontare sfide senza precedenti come il Covid, la recessione economica, la crisi climatica, le ineguaglianze, il razzismo ma anche “l’attacco alla democrazia e alla verità”. Un discorso appassionato e senza retorica di 21 minuti con cui l’America volta finalmente pagina sotto un cielo azzurro davanti a solo mille invitati a causa della pandemia, in una città blindata da 25 mila uomini della guarda nazionale contro la minaccia di proteste armate che non si sono materializzate e con un Mall invaso da migliaia di bandiere a stelle e strisce ad evocare la folla mancata.

“Questo è il giorno dell’America, della democrazia, un giorno di storia e speranza”, ha esordito il 46esimo presidente degli Stati Uniti, dopo che Lady Gaga ha intonato l’inno nazionale e Jennifer Lopez ha cantato ‘This land is your land’.

Il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha augurato, con un tweet, al neo Presidente, Joe Biden, buona fortuna da parte della citta di Napoli in occasione del suo giuramento come 46° Presidente degli Stati Uniti di America.

“A new era has begun for the #UnitedStates.
Congratulations Mr. President
@JoeBiden
and Mrs. Vice President
@KamalaHarris
The city of #Naples wishes you the best of luck in all your future
challenges”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments