ZINGARI

SAN GIORGIO A CREMANO- Task force della Polizia Municipale contro coloro che rovistano nella spazzatura e sporcano la città. Ieri pomeriggio l’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno ha fatto partire la prima azione di contrasto agli illeciti perpetrati da coloro che gravitano tra il territorio sangiorgese e quello napoletano e che creano disagi, costituendo un serio pericolo per la cittadinanza.

I vigili, seguendo l’indirizzo del sindaco e dell’assessore alla sicurezza Ciro Sarno, hanno colto in flagranza di reato alcune persone mentre rovistavano nei cassonetti della spazzatura e sostavano nei pressi di fontane, davanti ad edifici pubblici, parchi o abitazioni con i propri oggetti posti su carrelli ingombranti. L’attività, che proseguirà in maniera costante, si è resa necessaria poichè negli ultimi tempi la città è stata interessata da un aumento di nomadi che rovistano tra i rifiuti , influendo sulla percezione del livello di scurezza e di pulizia dei cittadini. Inoltre il fenomeno è divenuto talmente  diffuso da pregiudicare l’igiene urbana, il decoro e la vivibilità della popolazione costretta a far i conti con cumuli di immondizia lasciati dagli stessi sul suolo cittadino a danno della salubrità dell’ambiente. Oltre all’azione di contrasto gli agenti di polizia hanno effettuato controlli incrociati, con appostamenti e fermi di vetture e hanno riscontrato che non vi sono insediamenti stabili di comunitànomadi sul territorio. I controlli sono partiti ieri e già sono stati sanzionati diversi extracomunitari sorpresi in attività illecite e a rovistare davanti a negozi, parchi e abitazioni.” Una città civile e attenta ai bisogni di tutti – spiega il sindaco Giorgio Zinno – non può permettere che si assista a fenomeni del genere. La presenza di nomadi che commettono atti illeciti a danno dei cittadini e rovistano nei rifiuti  notte e giorno rappresenta non solo una forma di degrado inaccettabile ma un pericolo serio per la nostra popolazione che, al contrario, è rispettosa delle norme di convivenza civile. La nostra città è una città che aperta all’incontro con chi la pensa diversamente e proviene da paesi diversi dal nostro. La differenza è ricchezza ma la delinquenza non sarà mai tollerata”.”Siamo  consapevoli che per debellare il fenomeno  ci sono molti ostacoli – conclude l’assessore Ciro Sarno – dovuti anche alla scarsa possibilità di identificazione dei soggetti extracomunitari, ma siamo sicuri che anche con l’aiuto degli uffici competenti e con la idonea strumentazione liberemo il nostro territorio da coloro che delinquono “.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments