NAPOLI – “Il radicamento sul territorio è evidenziato dalla presenza della nostra lista in tre capoluoghi di provincia su quattro in cui si vota e nell’aver presentato le liste in realtà dove fino a qualche tempo fa non esistevamo. Sia a Santa Maria sia a Gragnano e sia ad Afragola, inoltre, esprimiamo il candidato sindaco: si tratta di realtà per noi importanti dove la candidata o il candidato dei Verdi si pongono come alternativa ad un sistema vecchio e ad un modo di fare politica distante da noi, e dove rappresentano la vera novità.

A Salerno e a Benevento, i gruppi, capitanati rispettivamente da Dario Barbirotti e da Luigi Esposito, hanno ricreato aggregazione ed entusiasmo intorno al simbolo e al partito che erano sopiti da anni.

Siamo particolarmente soddisfatti per la qualità dei candidati di Europa verde alle comunali di Salerno. L’Europa Verde è presente con la propria lista a sostegno dei candidati sindaco civici e del centro sinistra, per dare il suo indispensabile contributo per il miglioramento della vita dei cittadini di Salerno, lontano dalle destre e da partiti come la Lega.

Tutela, incremento e manutenzione del verde pubblico, potenziamento dei trasporti pubblici, contrasto feroce all’inquinamento atmosferico e creazioni di piste ciclabili, sono alcuni degli obiettivi che si propongono di realizzare i candidati di Europa Verde nei diversi consigli comunali.

È stato, come sempre, realizzato un programma regionale dei Verdi che sarà distribuito sia a mano sia con l’aiuto dei social ed un vademecum per avere qualche utile consiglio pratico su come si gestisce una campagna elettorale e per ottimizzare, quindi, gli sforzi. Siamo solo all’inizio, lavoreremo alacremente affinché i risultati siano all’altezza della premessa”. Così Fiorella Zabatta, co presidente nazionale di Europa Verde.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments